AAMS: ecco i dati del poker online 2012

I Dati AAMS relativi al poker online e non solo

Con un comunicato stampa, l’AAMS ha appena presentato i dati aggiornati al 31 dicembre 2012 relativi al gioco a distanza. Ecco di seguito i dati più significativi sulla raccolta giochi.

I nuovi dati raccolta AAMS rivelano la tendenza degli italiani verso il poker online cash game rispetto ai “classici” tornei (multi table o sit’n’go), ed evidenziano anche come si apprezzato il settore dei casinò online che dallo scorso dicembre offrono le slot machine.

Abbiamo preparato per voi dati-spesa-aams-2012-poker-e-casino-online-small.jpgun grafico che evidenzia le tendenze del mercato dei giochi a distanza. Fate un click sull’immagine o sul link e si aprirà la versione in pdf da stampare.

Il cash game ha contribuito ad aumentare dell’1,9% la spesa complessiva

Gli ultimissimi dati raccolta AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato) hanno evidenziato alcuni interessanti aspetti su quello che è avvenuto nella raccolta giochi relativa ai 12 mesi dell’anno appena concluso. Ta i vari punti, emerge quello che vede il poker online cash game uno dei principali “responsabili” dell’aumento della spesa complessiva, che tuttavia risulta abbastanza stabile rispetto all’anno precedente. Si tratta di un aumento di 14,5 milioni, ossia dell’1,9% della spesa complessiva dei giochi a distanza, che segna circa 749 milioni di euro per tutto il 2012.

Da evidenziare anche che i dati raccolta AAMS 2012, riportano la spesa del cash game a + 63,6%, ma è impossibile avere un confronto competo con l’anno ancora precedente. Il 2011 infatti ha visto l’arrivo del poker online cash game solo a Luglio.

Bene anche i casinò online che da dicembre offrono le slot machine

Dall’inizio di dicembre 2012, i casino online legali AAMS hanno potuto offrire anche l’attrattiva delle slot machine online. Questa novità ha richiamato molti giocatori che già utilizzavano siti non legali, e che hanno spostato la loro attività di gioco. Il settore dei casino online, come riportato dai dati raccolta AAMS, ha visto crescere del 40% la sua raccolta di dicembre 2012 rispetto al mese di novembre 2012. Interessante anche il dato annuale dei casinò online, che segna una crescita del 200% di questo settore, anche se tuttavia proprio come il cash game, i dati raccolti nel 2011 si riferiscono solo al periodo da luglio in poi.

In crollo invece i tornei di poker online nel 2012

I dati raccolta AAMS dell’anno trascorso, compreso ovviamente il settore del poker online 2012, se da un lato confermano la passione per il cash game da parte degli italiani dall’altra evidenziano la loro tendenza a non scegliere più tanto frequentemente i tornei di poker online. Infatti i cosiddetti “Poker Tournaments” (s’intendono i tornei multi tavolo ed i sit’n’go) hanno subìto un crollo che vede un forte calo tanto da far segnare a questo settore un -37,6%. Ciò si traduce anche in 11 milioni raccolti in meno ogni mese. Le motivazioni del forte calo vengono attribuite ancora una volta all’arrivo delle nuove modalità di gioco come il cash game, subentrate nel 2011.