Viktor Blom e Gus Hansen: un 2012 in perdita

Viktor Blom e Gus Hansen un 2012 in perdita

Un anno difficile per Gus Hansen e Viktor Blom che lasciano sui tavoli High Stakes cifre che si avvicinano ai 3 milioni di dollari. Neanche con il ritorno di Full Tilt Poker, di nuovo online da poco più di tre settimane, i due super player riescono ad sopperire le perdite.

Da quando finalmente Full Tilt Poker ha riaperto i battenti vi abbiamo spesso raccontato le gesta di alcuni giocatori di poker che in questo mondo rappresentano un’istituzione. Tuttavia se da un lato sono davvero in tanti ad essere felici per il rilancio della Red Rom, alcuni dei più forti player, nell’ultimo anno, hanno davvero fatto fatica. Fra questi ci sono senza dubbio Viktor Blom e Gus Hansen che in questo 2012 hanno perso delle cifre da capogiro.

Un disastroso 2012 per Viktor Blom

Il talento finlandese, che ha dato tanto spettacolo sui tavoli High Stakes di Pokerstars, quest’anno non ha di certo brillato. Basta pensare che soltanto il 6 novembre ha perso su Full Tilt Poker la bellezza di 300.000 dollari. Cifre che farebbero impallidire la maggior parte dei giocatori di poker. Se pensiamo, poi, al 2012 in generale, quello che possiamo dire è che la cifra persa da Isildur1 metterebbe in ginocchio molti miliardari, visto che parliamo di quasi 2,8 milioni di dollari.

Anche Gus Hansen perde intorno ai tre milioni di dollari

Non è andata tanto meglio a Gus Hanesn che in meno di un mese ha lasciato addirittura 2 milioni di dollari sui tavoli della neo rinata Full Tilt Poker. Per lui parliamo di una perdita globale nel 2012 che supera di poco i 3,15 milioni di dollari. Insomma, un 2012 che certamente non ha portato fortuna a due dei migliori giocatori scandinavi. E anche se le bad run nel poker sono all’ordine del giorno in questo caso per i due fortissimi giocatori si parla di un 2012 davvero da dimenticare.