Theo Jorgensen: rapinato in casa propria

Theo Jorgensen rapinato in casa propria

Una brutta notte quella passata da Theo Jorgensen, fortissimo giocatore danese, aggredito in casa propria la scorsa notte da un gruppo di malviventi. Il player finisce all’ospedale dopo aver subito alcuni colpi d’arma da fuoco ma non è in pericolo di vita. I ladri fanno perdere le loro tracce.

Non è la prima volta che assistiamo a delle rapine o a degli atti di violenza nel mondo del poker. Ne è stato protagonista Jonathan Duhamel, vincitore del Main Event WSOP nel 2010, vittima di una rapina che vedeva implicata anche la sua ex fidanzata. A qualche hanno da questo spiacevole evento, invece, vittima di aggressione è stato, il giocatore danese Theo Jorgensen. Secondo la ricostruzione fatta dallo stesso player i ladri sarebbero entrati direttamente in casa sua.

Rapina in casa Jorgensen

Theo Jorgensen, allora, viste le cattive intenzioni degli aggressori avrebbe dato loro tutto il denaro che possedeva, ma i malviventi non si sarebbero accontentati chiedendone ancora. Il player a questo punto avrebbe detto agli assalitori di non avere altro denaro in casa, ma i ladri non avendogli creduto, sarebbero passati alle maniere forti, sparando ben tre colpi di pistola al malcapitato player che sicuramente ha passato una notte che difficilmente dimenticherà.

Ricovero a notte fonda per il danese

Immediato il ricovero per Theo Jorgensen che ha rassicurato tutti quanti tramite un messaggio sul suo profilo facebook. Il player, infatti, non corre alcun pericolo di vita, anche se lo shock è stato molto forte. Jorgensen ha, inoltre, lasciato una dettagliata descrizione dei malviventi, ma al momento non c’è nessuna pista da seguire visto che gli assalitori non hanno lasciato alcuna traccia che possa portare ad un avvio delle indagini.

Dunque, una brutta storia per il fortissimo player che in ogni caso si è dimostrato contento per il fatto che i membri della sua famiglia non hanno avuto conseguenze da questo terribile avvenimento. Dal canto nostro facciamo i migliori auguri a Theo Jorgensen e speriamo che superi indenne il trauma subito.