EPT Praga 2012 nella storia: 1° premio 835.000€

Record di iscritti all’EPT Praga 2012

Dopo che si è concluso anche il Day 1 b del Main Event EPT Praga 2012, si tirano ufficialmente le somme di un evento che resterà nella storia del poker della Repubblica Ceca. Intanto Vadim Belov è il chipleader del Day 1 B.

Record assoluto per l’EPT Praga 2012

La tappa in corso nella bella capitale della Repubblica Ceca, è la più affollata della stagione in atto dell’European Poker Tour. L’EPT Praga 2012 è andato a chiudere le iscrizioni dopo il Day 1 B che ha aggiunto 528 players ai 336 di ieri, registrando così un field di 864 iscritti: un record vero e proprio sia per il poker live mai giocato nella Repubblica Ceca (dato il buy-in da 5.300€ è stato generato un prizepool altissimo), sia per una tappa di questa stagione EPT, che precedentemente non aveva registrato un’affluenza simile.

Gli italiani sono il 4% degli iscritti

Oltre a una grande affluenza, i dati dell’EPT Praga 2012 registrano anche tante destinazioni di provenienza per i players seduti ai suoi tavoli verdi. Sono state ben 63 le nazioni che hanno schierato i loro players, e tra queste naturalmente c’è anche l’Italia che però arriva solo ad un 4%. Principalmente si sono registrate presenze russe (12%), tedesche (10%), inglesi (10%), francesi e americane a pari merito (6%), e canadesi (5%).

Main Event EPT Praga 2012: il 1° premio sarà di 835.000€!

Tanti giocatori iscritti al Main Event EPT Praga 2012 hanno ovviamente generato un ricchissimo montepremi ed una prima moneta degna di nota: il campione del torneo intascherà ben 835.000€. Inoltre, il Payout prevede 128 posti pagati, con premi che saranno così ripartiti: dal 128° al 97° andranno 8.000€, dal 96° al 73° andranno 10.000€, dal 72° al 57° andranno 12.000€, dal 56° al 41° andranno 15.000€, dal 40° al 33° andranno 18.000€, dal 32° al 25° andranno 21.000€, dal 24° al 17° andranno 25.000€, 16° e 15° riceveranno 29.000€, 14° e 13° avranno 34.000€, 12° e 11° riceveranno 42.000€, 10° e 9° posto da 53.000€, 8° da 75.000€, 7° da 108.400€, 6° da 150.000€, 5° da 196.000€, 4° da 250.000€, 3° da 310.000€, 2° da 510.000€, 1° da 835.000€.

I grandi nomi internazionali del Day 1 B EPT Praga 2012

Prima di andare a vedere la situazione degli italiani, facciamo il punto sui più grandi pro del Texas Hold’em, che sono arrivati a Praga da ogni parte del mondo. Al Day 1 B EPT Praga 2012 si sono presentati, ma senza successo (risultano già out) David Vamplew, Michael Tureniec, Faraz Jaka, Kevin MacPhee e Benny Spindler. Al contrario invece, hanno passato il turno e vanno al Day 2 di oggi Johnny Lodden, Roberto Romanello, Mike McDonald e Ana Marquez.

Italia: subito out Dario Minieri, Salvatore Bonavena e Luca Pagano

L’Italia non brilla a questa tappa dell’European Poker Tour. Infatti, nonostante si siano presentati alcuni dei più grandi pro azzurri, molti di loro non hanno passato il turno per il Day 2. Ai nastri di partenza del Day 1 B EPT Praga 2012 vi erano Dario Minieri, Salvatore Bonavena, Luca Pagano ed anche Massimiliano Martinez: nessuno di loro è più in gara. Resistono invece altri nostri connazionali quali Danilo Donnini che è il migliore dei nostri con 121.500 chips, poi Pier Paolo Fabretti, Luca Giovannone, Marco Leonzio, Eros Nastasi, Roberto Benedetti, Giuseppe Sammartino, Luigi De Carli e Mauro Mancin.

Il chipleader Day 1 B EPT Praga 2012 è il russo Vadim Belov

A conclusione del Day 1 B EPT Praga 2012, è il player russo Vadim Belov a chiudere in testa a tutti con 179.300 chips. Questo player svetta tra i 316 sopravvissuti e tornerà in gioco oggi alle 12:00 per il Day 2. Il filed attualmente si è ridotto a 480 players (316 del Day 1 B e 164 del Day 1 A).