7 milioni di euro per salvare il Casinò di Sanremo

Un nuovo piano d’impresa per il Casinò di Sanremo

Ancora una volta si parla della casa da gioco forse più rappresentativa del nostro paese, del Casinò di Sanremo che è alla ricerca di un piano d’impresa adatto a risollevarlo. E’ stato stilato un nuovo piano che dovrà essere approvato: servono 7 milioni di euro.

Presentato un nuovo piano d’impresa triennale

Già avevamo parlato di un piano d’impresa che avrebbe cambiato le sorti del Casinò di Sanremo, struttura storica che ospita tantissimi visitatori e turisti durante tutto l’anno. Dopo la crisi che ha colpito ormai da tempo la struttura da gioco, si attendeva un nuovo piano d’impresa per risollevare le sue sorti: ecco, finalmente questo piano triennale (2013-2015) è arrivato ma dovrà ancora avere delle apprvazioni.

7 milioni di euro per rilanciare le aree di gioco

Punto saliente del piano d’impresa relativo al Casinò di Sanremo, è il rilancio e lo sviluppo delle aree da gioco. Qui saranno investiti ben 7 milioni di euro, che giungeranno principalmente dalla vendita della sede di Via Nino Bixio. Tutti gli uffici della grande casa da gioco verranno quindi raggruppati in unica sede, quella di Corso Inglese che sarà l’unico punto di gestione del Casinò. Con questa unificazione, andranno a ridursi in modo significativo i costi relativi alla vigilanza, e questo sarà un altro punto a favore dell’economia del Casinò.

Stime di incassi e di costi di gestione del Casinò di Sanremo

Proprio per effettuare il piano d’impresa presentato ieri ai Consiglieri Comunali dal nuovo Consiglio di Amministrazione del Casinò di Sanremo (nelle persone di Gian Carlo Ghinamo, Marco Cambiaso, Mauro Giancaterino), sono stati calcolati i costi di gestione della struttura per il prossimo anno, il 2013. Si prevede che serviranno 40 milioni di euro, e si riuscirà comunque ad incassare circa 45 milioni: una stima che parla di numeri positivi, anche se le entrate dell’anno ormai alle spalle, il 2012, arrivano a quota 49,5 milioni.