Greg Merson: nuovi orizzonti del campione WSOP 2012

I progetti privati e professionali di Greg Merson

Il campione del Main Event WSOP 2012 non ha deciso di prendersi una vacanza dopo la lunghissima finale che gli è costata oltre 12 ore di gioco consecutive nel Day 2. Greg Merson pensa infatti già ai prossimi progetti, tra cui quello di volare a Macao.

Il vincitore del Main Event WSOP 2012 guarda avanti

Vincere il titolo di campione del mondo non è stato sufficiente per Greg Merson, il fuoriclasse che si è portato a casa il Main Event WSOP 2012 con la sua prima moneta da 8,5 milioni di dollari. L’Octobe Nine che è entrato nella storia del poker live, infatti adesso guarda avanti e pensa a come “investire” almeno una parte della sua ingente vincita.

Tra i programmi più vicini di Merson c’è Macao, una delle mete più amate dai professionisti di Texas Hold’em. Già la prossima settimana il campione dovrebbe trovarsi lì, magari in compagnia del suo amico e collega Phil Ivey, per mettersi alla prova nei tavoli High Stackes che tanto ama.

Greg Merson domina la WSOP Player Of The Year

Oltre al Main Event WSOP 2012, Merson quest’anno ha vinto anche un altro braccialetto delle World Series Of Poker svoltesi a Las Vegas. Si tratta dell’evento “Six Handed Championship” che gli ha portato 1,13 milioni di dollari e gli ha donato fiducia anche per affrontare il Main Event. Questi due traguardi lo hanno catapultato nell’olimpo della classifica WSOP Player Of The Year, che lo vede in cima alla classifica anche grazie alla cifra record di poco meno di 10.000.000 di $ vinti solo nel 2012.

Prima delle WSOP 2012 Merson ha vinto qualcosa di più importante

Vincere un torneo simile, imponendosi su di un field che contava 6.598 partecipanti, è un’impresa titanica anche per il giocatore più esperto. E’ davvero un risultato che segnerà la vita di Greg Merson quello che il campione ha ottenuto, ma non è tuttavia il risultato più importante che il player ha conquistato nella sua vita. Non si tratta del poker questa volta, ma della sua battaglia personale contro la dipendenza dall’eroina e dalla cocaina, che fino a dicembre 2011 hanno condizionato in modo negativo la sua esistenza. Adesso Merson dichiara di esserne uscito, e di avere una grande in spinta in più per non rientrare nel giro: Greg Merson ora è un affermato professionista del poker, e questo è per lui ciò che conta di più.