Main Event WSOPE 2012:ora c’è solo Marco Leonzio

Marco Leonzio unico italiano rimasto alle WSOPE 2012

Le WSOPE 2012 di Cannes, proseguono solo per un azzurro quale Marco Leonzio. Lui, l’unico sopravvissuto che sarà in gioco al Day 3 del Main Event in programma oggi, ripartirà shortstack con 34.200 chips.

Main Event WSOPE 2012: superano il Day 2 in 77

Quando il Day 2 del Main Event da 10.450€ di buy-in ha preso il via al Casinò Barrière di Cannes, si contavano ancora 230 giocatori di poker in corsa. Questo numero si è drasticamente ridotto a fine giornata, quando i players rimasti erano solo 77 tra cui un unico superstite italiano, Marco Leonzio. Il nostro connazionale ha superato i 6 livelli di gioco da 60 minuti l’uno che hanno posto il Day 2, andando più avanti del pro di PokerStars.it Salvatore Bonavena.

Salvatore Bonavena è out per mano di Joseph Cheong

Ad iniziare il Day 2 del Main Event WSOPE 2012 vi erano sia Leonzio che Salvatore Bonavena, ma per quest’ultimo non c’è stato molto da fare a causa della poca fortuna che l’ha accompagnato su questi tavoli verdi, e dello scontro decisivo col giovane e noto professionista coreano Joseph Cheong.

Bonavena non partiva male ed iniziava 93° con 56.275 chips: il calabrese sarebbe potuto andare ben oltre se non fosse che stato che fin dai primi livelli non ha potuto giocare molte mani a causa delle carte che non volgevano a suo favore. La poca fortuna lo ha accompagnato fino all’ultimo, quando con K K si è scontrato con Cheong che aveva 3 3. Il board recitava 9 6 3, ed il turn 9. Un improbabile full chiuso per il campione di origini coreane, ha mandato a casa il nostro “Mr EPT” con K K in mano!

Chipleader del Day 2 è il russo Sergii Baranov, 4° Phil Hellmuth

Ad imporsi sui 77 players left è stato il russo Sergii Baranov che ha chiuso a quota 607.000 chips, andando ad incrementare nell’arco della giornata di gioco di ben 222.000 il suo stack iniziale.

Il chipcount del Main Event WSOPE 2012 vede comunque ancora tantissimi professionisti noti in tutto il mondo, stazionare nelle varie posizioni non ancora ITM (ricordiamo che il payout prevede 48 posti pagati). Segnaliamo quindi la presenza del grande Phil Hellmuth: “the poker brat” è al 4° posto del chipcount, con 364.900 chips. Bene anche Joseph Cheong (9° con 328.400 chips), Bertrang “Elky” Grospellier (10° con 326.700 chips), Daniel Negreanu (12° con 290.000 chips), e poi ancora Timothy Adams (20° con 214.000 chips), Jason Mercier (29° con 195.800 chip), Joao Barbosa (34° con 154.100 chips) e Liv Boeree (39° con 140.800 chips).

Marco Leonzio ultimo italiano in gara alle WSOPE 2012

L’unica speranza per il nostro paese rimane dunque Marco Leonzio, giovane agente immobiliare della costa abruzzese, che oggi inizierà il Day 3 del Main Event WSOPE 2012 al 73° posto del chipcount con 34.200 chips. Seguiremo le vicende dell’azzurro al quale facciamo un grande in bocca al lupo, almeno per entrare nella zona ITM del torneo!