Full Tilt Poker: via ai rimborsi in Francia

Full Tilt Poker: via ai rimborsi in Francia

Via libera ai rimborsi per i giocatori francesi che potranno rivedere i fondi congelati su Full Tilt Poker a partire dal due novembre. Diversa la situazione in Italia dove ancora si naviga nel mare delle ipotesi. Per il momento il rilancio della Red Room avverrà in modalità for fun.

Buone notizie per i giocatori francesi dal fronte Full Tilt Poker. I transalpini potranno finalmente rivedere i loro soldi bloccati sulla Red Room esattamente il due novembre, ovvero ben quattro giorni prima della riapertura della poker room. Pokerstars e Arjel hanno, infatti, trovato l’accordo con cui concludere l’operazione e con cui rimborsare tutti quei player che da oltre un anno e mezzo aspettano il fatidico giorno del rimborso.

Via ai rimborsi in Francia

Le modalità messe a disposizione per il rimborso saranno due. La prima è quella del trasferimento dei propri soldi da Full Tilt Poker a Pokerstars.fr che consentirebbe di continuare a giocare sulla poker room dalla picca rossa. Con la seconda opzione, invece, potranno ricevere un rimborso direttamente sul proprio conto corrente bancario. In Francia dove esiste una legislazione nazionale, la Red Room non verrà rilanciata, motivo per cui i player dovranno accettare una delle due ipotesi.

La situazione in Italia

Diversa la situazione degli italiani che pur avendo una condizione legislativa simile a quella francese ancora non sanno se rivedranno o meno i loro fondi. Per il momento, infatti, le condizioni in Italia per il rimborso dei soldi su Full Tilt Poker si sono dimostrate piuttosto difficili a causa della burocrazia. A questo aggiungiamo comunque che le trattative sono andate avanti e che il tentativo di trovare una mediazione è stato portato avanti senza che sia stata trovata una soluzione.

Rilancio della poker room in modalità fun

Alla fine dei conti, però, quello che possiamo dire è che a partire dalla prossima settimana sarà possibile giocare su Full Tilt Poker in modalità for fun. Ma questa, per il momento, è soltanto una magra consolazione per tutti quei giocatori italiani che ancora sperano di rivedere i loro soldi. La realtà, infatti, è ben diversa e fino a quando non sarà messo nero su bianco non riusciremo mai ad abbandonare il campo delle ipotesi.