Ante Varnica vince il WPT National Slovenia 2012

Ante Varnica campione del WPT National Slovenia 2012

Il Final Table del WPT National Slovenia 2012 iniziava ieri con 8 finalisti compreso Alessandro Meoni, il campione dell’IPT Sanremo 2012, che si imponeva come chipleader.

Alessandro Meoni 4° per 14.507€ al WPT National Slovenia 2012

Meoni era stato nei giorni scorsi il protagonista indiscusso di questo torneo, aveva scalato il chipcount e puntava dritto alla vittoria, purtroppo però si è poi dovuto accontentate di un 4° posto. La finale non partiva bene per Alessandro Meoni che perdeva subito una mano importante contro Eros Nastasi, per uscire più tardi, rimasto shortstack, contro Stefano Mura che lo condannava al 4° posto del Main Event WPT National Slovenia 2012, per 14.507€ di premio.

Lo stesso Alessandro Meoni, scrive sulla sua pagina di Facebook: “Uscito 4 al wpt ... Anche se pensavo di vincere sono contento lo stesso !!!”.

I primi player out del Final Table Main Event WPT

A precedere Meoni nell’uscita di scena vi erano stati 4 players tra cui Leonardo Romeo: questo il primo out della giornata, eliminato per mano di Ante Varnica e fermatosi dunque 8° per 5.793€.

Il 7° posto del Main Event WPT National Slovenia 2012 è andato invece a Giovanni Caruso buttato fuori da Meoni, per un premio pari a 7.246€.

Nunzio Laganà è stato il 6° classificato: lo scontro fatale per lui è quello con Nastasi, che vede A 10 di Laganà non trovare aiuto al board e cedere contro K K di Nastasi.

5° posto ad Andrea Vinci, che mette tutte le sue chips nel piatto con K J in mano, ma trova Stefano Mura che fa call con A 3: Vinci esce per 10.876€ di premio.

Stefano Mura ed Ante Varnica: un Heads Up durato 3 ore!

Prima di arrivare al testa a testa finale del Main Event WPT National Slovenia 2012, si è passato per l’eliminazione del 3° classificato. Stiamo parlando di Eros Nastasi, un altro dei protagonisti di questo evento, che ha trovato però la conclusione della sua corsa proprio contro il futuro campione Ante Varnica. Nastasi si è dunque dovuto fermare al gradino più basso del podio, accontentandosi di una terza moneta da 19.575€.

A questo punto è partito l’Heads Up, una sfida che iniziava senza un vero chipleader, perché Stefano Mura ed Ante Varnica avevano stack quasi identici. Nonostante ciò, nessuno avrebbe pensato che il testa a testa sarebbe durato addirittura 3 ore. Il tempo utile a lasciare il nome di un solo campione tra i due reduci, ha visto alti e bassi di Stefano Mura che per due volte, rimasto shortstack, ha trovato il raddoppio e si è rimesso in pista. Alla fine però, nulla ha potuto Mura contro le grandi performance del croato che ha vinto sul suo ultimo avversario. Ante Varnica si è portato a casa 43.500€ del 1° premio, ed ha lasciato al suo runner-up, Stefano Mura, la seconda moneta da 30.450€.