Tutti i tornei di poker live di settembre 2012

Settembre 2012: un intenso mese di poker live

Anche questo mese, come tutti quelli passati, siamo qui a farvi una panoramica degli eventi di poker live che caratterizzeranno settembre 2012. Ancora una volta sono tantissimi, con prestigiosi tornei che si contornano di Side Events, e tanti appuntamenti sparsi in ogni dove.

In corso il Partouche Poker Tour, dal 6 la Shark Bay Cup Nova Gorica

Fino al 9 settembre, a Cannes (in Francia) si gioca il Grand Final del Partouche Poker Tour 2012. Ormai uno tra i più noti tornei di poker live, il Partouche Poker Tour è giunto alla finale della sua quinta stagione e sta “festeggiando” con il Main Event da ben 5 milioni di euro garantiti. Il buy-in di questo torneo è di 8.500€ ed è prevista la formula Re-entry, e viene superato solo dal buy-in dell’High Roller organizzato per il Grand Final Partouche Poker Tour 2012, che arriva a quota 25.000€. Lo scorso anno, nel Main Event, il nostro abile Mustapha Kanit conquistò un ricco 6° posto: vedremo cosa faranno adesso gli azzurri.

Dal 6 al 9 di questo mese poi, si svolge la Shark Bay Cup Nova Gorica: l’appuntamento è al Casinò Perla della città slovena, ormai centro di tanti tornei di poker live. Qui, oltre al Main Event da 400€ di buy-in, ci saranno anche 3 tornei “Friendly” da 100€ l’uno, l’evento iniziale dal nome “Start Up” che prevede 150€ di buy-in, ed il “Revenge Knock Out” a cui si accede pagando 200€.

Il People’s Poker Tour inizia il 13, poi il 21 ci sono le WSOPE Cannes

Da giovedì 13 prende il via la quinta tappa del PPT 2012: siamo ancora una volta al Casinò Perla di Nova Gorica, dove questa manifestazione si protrarrà fino al 17. Il Main Event avrà un buy-in da 1.650€, una struttura che prevede 25.000 chips di partenza per player, e vedrà svolgersi intorno a lui altri tornei di poker live interessanti. Segnaliamo a tal proposito il tavolo televisivo riservato su inviti, dal nome“Cash Game Adventure”.

Da venerdì 21 torna poi uno degli appuntamenti più attesi dai grandi giocatori di poker italiani ed internazionali: è l’evento di Cannes delle World Series of Poker Europe (WSOPE), che si giocherà al Casinò Barriere. Le WSOPE Cannes 2012 termineranno il 4 ottobre, quando si giocherà il Final Table del Main Event da 10.450€ di buy-in. Altri 6 tornei di poker live sono in programma per queste WSOPE, e si giocherà sia nella variante del Texas Hold’em No Limit, che in quella del Pot Limit Omaha. Attualmente è l’americano Elio Fox a detenere il titolo di campione di questa tappa: nel 2011, Fox vinse ben 1.400.000€ sbaragliando tutti gli altri players!

A concludere il mese, Gli Assi Di Poker Club

Torna poi a settembre, e di preciso da giovedì 27, Gli Assi Di Poker Club firmato dalla room di Lottomatica. Si gioca dal 27 settembre al 1° ottobre nelle sale del Casinò de la Vallée di S.Vincent, dove sono attesi i Pro del Team Poker Club che arriveranno con il loro “capitano” Alessandro Pastura. Attesi molti players nei vari tornei di poker live collaterali, ma soprattutto nel main Event da 770€ di buy-in che inizierà il 28 settembre.

Avviso: è stato intanto annullato l’Enjoybet Open 2012!

E’ intanto accaduto qualcosa di poco chiaro e comunque con esiti negativi tra il Casinò Merit di Cipro, l’organizzazione dell’Enjoybet Open 2012 firmata da Luca Antinori, ed Enjoy.it che era lo sponsor della manifestazione di cui pochi giorni fa vi avevamo parlato, l’Enjoybet Open 2012.

Questo evento è stato totalmente cancellato ed annullato: Enjoybet ha deciso di non partecipare alla manifestazione rilasciando un comunicato stampa che riportava anche queste parole “Enjoybet.it non ha mai avuto nessuna responsabilità a livello organizzativo e non ha mai firmato nessun tipo di contratto nè con la società organizzatrice, nè con il Casinò”. Il Direttore del Merit ha invece fatto sapere che “Il Sig Antinori ed Enjoybet non hanno rispettato il contratto tra le partı con il MERIT e che il Sig. Antinori non ha mai bonificato o consegnato le quote relative ai pacchetti per gli alberghi e i buy in del torneo, costringendoci di fatto a prendere questa tremenda decisione”.