Pokerstars negli USA: rientro in Nevada?

Pokerstars rientra nel mercato americano in nevada?

La legge americana distingue fra legislazione a livello federale e a livello statale. Grazie a questo, è possibile che il rientro di Pokerstars nel mercato USA inizi nello stato del Nevada.

La legge americana: federale e statale

La legge americana prevede due livelli legislativi, uno federale che vale per tutti gli stati, e uno statale che è valido unicamente nello stato che ha varato la specifica legge. Per questo ci sono stati negli USA dove il gioco online è permesso nonostante a livello federale la cosa sia tuttora considerata illegale. Lo stato del Nevada, da sempre focalizzato nell’industria del gioco, è il pioniere per quanto riguarda la legalizzazione del poker online e già tre operatori hanno ottenuto una licenza. La prima mano di poker online con veri soldi, dunque, dovrebbe essere giocata addirittura prima del 2013.

Pokerstars può ora rientrare nel mercato americano

Grazie all’accordo da 731 milioni di $ stipulato con il Dipartimento di Giustizia (DOJ), Pokerstars ha ottenuto il permesso di rientrare nel mercato americano, previo ottenimento di una licenza federale o statale. Secondo le ultime notizie, la poker room sta cercando di ottenere una licenza del Nevada, stato in cui aveva fatto un grosso lavoro di lobbismo in favore del gioco online prima di essere incriminata al momento del Black Friday.

Pokerstars, negli Stati Uniti, deve anche misurarsi con un problema di credibilità sorto con la sua incriminazione da parte del DOJ, ma nulla ormai gli impedisce di richiesdere una licenza. Per ottenere una licenza in Nevada, gli operatori di poker online devono collaborare con solide società attive nell’industria dei casinò terrestri.

La possibile entrata di Pokerstars nel mercato del poker online USA spinge altri operatori che hanno iniziato le pratiche per ottenere una licenza ad acelerare i tempi. Altri operatori, indecisi sul da farsi, potrebbero invece rinunciare a causa dell’entrata del colosso del poker online nel mercato locale.

Pokerstars non ha ancora fatto richiesta di una licenza del Nevada, e in ogni caso non godrebbe di alcuna preferenza per quanto riguarda la tempistica d’emissione di tale licenza. Ci vorrà dunque non poco tempo prima che Pokerstars.com riapra nel mercato americano.