Giocatori arroganti? L’altra faccia del poker

Giocatori arroganti l’altra faccia del poker

Player arroganti e maligni, specie con i giocatori meno esperti per la prima volta alle World Series of Poker. Un post sul forum 2 + 2 scatena la discussione sul comportamento di alcuni pro di Pokerstars. Un’altra faccia del poker? Oppure un semplice punto di vista?

Stavo giocando alle WSOP praticamente durante ogni giorno disponibile e improvvisamente mi sono reso conto di quanto fosse diventato sgradevole questo gruppo di professionisti per lo più di PS (Pokerstars).” Con queste parole un utente del prestigioso forum 2 + 2, che si presenta con il nick HAL12000, descrive alcuni professionisti del poker come arroganti e maligni, soprattutto nei confronti dei nuovi giocatori per la prima volta alle World Series of Poker.

Giocatori maligni e arroganti: ecco i nomi

I giocatori in questione, secondo HAL12000, sarebbero Vanessa Selbst, Daniel Negreanu, Jason Mercier, Li Boeree, nomi importanti del mondo del poker che addirittura farebbero passare la voglia ad altri player meno esperti di tornare alle World Series of Poker: "Mi piacerebbe pensare che qualcuno da Pokerstars possa parlare con loro – prosegue l’utente di 2 + 2 – ma ho paura che sia stata proprio Pokerstars a creare questi mostri.”

Parte la discussione sul forum

Dichiarazioni forti quelle di AL12000 che ci mostra quella che potremmo definire come un’altra faccia del poker. Inevitabile la discussione aperta sul forum 2 + 2 che ha spinto molti player a dire la loro e a raccontare la propria esperienza. Non tutti gli utenti, infatti, si sono dimostrati d’accordo con quanto detto da HAL12000 e probabilmente una dichiarazione tanto piccante va presa con il beneficio del dubbio, specie quando si parla di giocatori che rappresentano un’icona.

Punti di vista o dati di fatto?

Del resto molti player hanno riportato la loro esperienza sul forum 2 + 2 e qualcuno ha asserito, per esempio, che Vanessa Selbst si è spesso dimostrata infastidita ai tavoli da gioco, mentre gli altri in questione sono stati molto cortesi. E allora parliamo di semplici opinioni? Oppure di una faccia del poker che si nasconde ai riflettori? Difficile dirlo, anche se non possiamo negare che un post del genere ci fa davvero riflettere, specie quando si parla di giocatori di questo calibro.