Full Tilt Poker non riaprirà al .it

Full Tilt Poker non riaprirà al .it

Full Tilt poker non aprirà in Italia, Francia, Belgio, Spagna, Danimarca ed Estonia. E ‘quanto dichiarato da Pokerstars a cui non interessa, almeno per il momento, riaprire il mercato nei paesi in cui c’è una legislazione nazionale sul poker online. Niente paura, però, sul recupero dei soldi bloccati.

Europa: non proprio tutti possono gioire

Sono ore di grande entusiasmo per tutti i giocatori che avevano un conto di gioco sulla Red Room. E infatti come vi abbiamo annunciato nella precedente news l’accordo definitivo sull’acquisto di Full Tilt Poker da parte di Pokerstars è stato siglato. Tuttavia non proprio tutti possono davvero tirare un sospiro di sollievo visto che il colosso del poker non riaprirà in Italia e in alcuni altri paesi dell’Europa tra cui Francia, Belgio, Spagna, Danimarca ed Estonia.

Nessuna licenza per i paesi con legislazione nazionale

La poker room dalla picca rossa ha, infatti, comunicato di non voler acquistare una licenza per Full Tilt Poker in tutti quei paesi che hanno una legislazione statale per il poker online. Dunque, sebbene la trattativa con il Doj sia andata a buon fine, il sogno dei player italiani di poter giocare nuovamente sui tavoli della Red Room è andato nuovamente in fumo. Il dubbio ora è chiaramente legato al rimborso dei conti bloccati. Come si comporterà Pokerstars?

Niente paura per il recupero dei fondi

A tal proposito, però, niente paura, perché riguardo al rimborso dei fondi su Full Tilt Poker il nuovo acquirente ha pensato proprio a tutto e ci saranno diverse opzioni anche per questi paesi d’Europa, Italia compresa. Secondo quanto dichiarato da Pokerstars, infatti, sono state contattate le autorità di questi paesi per portare avanti dei validi meccanismi di rimborso. Tra questi ci sarà l’opzione di girare i soldi accumulati sulla Red Room su un nuovo account.

Alcune opzioni di trasferimento dei fondi

Oppure più semplicemente attraverso questo trasferimento si potranno ritirare i soldi. Dunque, non tutte le ciambelle escono proprio col buco, ma se non altro i giocatori di poker italiani potranno stare sicuri di poter finalmente rivedere il proprio denaro. E sembra proprio che Pokerstars abbia davvero pensato a tutto e che la telenovela dell’anno sia davvero arrivata a conclusione. Quindi, per fortuna, le previsioni di Matt Glantz su Full Tilt Poker non si sono avverate.