EPT Barcellona 2012: nasce l’EPC

EPT Barcellona 2012: nasce l’EPC

Tante sorprese per questa tappa inaugurale dello European Poker Tour a partire dalla grande varietà di tornei (oggi inizierà l’High Roller da 50.000 euro) e soprattutto con la nascita del primo European Players Council. Questa la grande novità di questa stagione che sarà sicuramente ricca di grandi eventi e di grande poker.

Tantissime novità nel corso della classica tappa di partenza del circuito European Poker Tour cominciato lo scorso 15 agosto 2012. Si è partiti, infati, con tantissimi eventi in programma, svoltisi nei giorni precedenti, e con un super high roller da 50.000 euro che comincerà proprio oggi alle ore 12:00. Dunque, una tappa che si concluderà il 25 agosto chiaramente con il tavolo finale del Main Event EPT Barcellona 2012. Tuttavia le sorprese non sono finite.

European Players Council: le funzioni

La vera novità di questa nona stagione appena cominciata è, infatti, la nascita di un consiglio di giocatori chiamato European Players Council (EPC) che sarà un organo consultivo a tutti gli effetti, con il compito di discutere tutti gli aspetti relativi ai live di questo importante circuito, compresi i pagamenti, le regole e tanti altri aspetti. Dunque, stiamo per entrare nel vivo di questa stagione con il Main Event Barcellona 2012 che comincerà il 19 e già ci troviamo di fronte ad importanti cambiamenti.

Luca Pagano nell’EPC

Con la nascita di questo European Players Council (EPC) c’è anche una grande soddisfazione per i nostri colori visto che Luca Pagano, membro del team pro di Pokerstars, farà parte del cosiglio dei giocatori. Insieme a lui altri player sponsorizzati dalla picca rossa, ovvero Arnaud Mattern, Ana Marquez, Eugene Katchalov, Alex Kravchenko, ed anche altri indipendenti come Dominik Nitsche, Martins Adeniya, Martin Jacobson e Xuan Liu.

Per il resto mancano ormai pochi giorni all’inizio del Main Event Barcellona 2012 e il nostro tifo va sicuramente ai nostri giocatori, in primis a Luca Pagano che oltre a far parte del consiglio merita, a nostro avviso, di portare a casa una vittoria.