Main Event WSOP 2012: termina il sogno italiano

marco ruggeri il miglior player azzurro al main event delle wsop 2012

È terminata l’avventura dei players italiani alle WSOP 2012 con l’eliminazione degli ultimi 3 giocatori che erano approdati al day 5 del main event. Massimo Mosele, Marco Ruggeri e Alessio Isaia escono dal torneo e raggiungono gli altri 4 italiani che l’hanno terminato ITM.

WSOP 2012, final table senza player azzurro

Nonostante l’ottimo risultato al day 4, i tre superstiti azzurri approdati al day5 del main event delle WSOP 2012 non riescono a superare l’ostacolo della quinta giornata di gioco. Arriva così al termine il sogno azzurro di un bis al final table nel ricalcare le orme di Filippo Candio alle WSOP 2010. I tre giocatori che erano arrivati al day5 raggiungono in zona premi Davide Catalano, Cristiano Guerra, Stefano Fiore e Salvatore Bonavena.

Alessio Isaia out al 281º posto

Alessio Isaia, arrivato al day5 in posizione di short stack, è anche il primo ad essere eliminato già all’inizio della giornata di gioco. Il giocatore di Roccabruna esce al 281º posto e si aggiudica un premio del valore di 38.453$.

Massimo Mosele wsce al al 224º posto

Massimo Mosele, che aveva iniziato la giornata come migliore italiano con 606.000 chip, esce al 224º posto. Nonostante l’ottima apertura con K♦Q♦ rispetto a K♠8♠ dell’avversario Robert Corcione, il board con 8♥Q♥8♦7♦10♥ manda l’italiano al “payout desk” dove gli comunicheranno una vincita pari a 44.655$. Robert Corcine arriva così ad avere uno stack di 3.400.000 chip che lo porta fra le prime posizioni del chip count.

Marco Ruggeri il miglior italiano al main event

L’ultimo italiano a resistere è Marco Ruggeri. Dopo una bella risalita alle spese di Andrew Powderly che lo porta a quota 1.250.000 chip, il giovane pro romano arriva a quota 1.710.000 chip. Uno scontro contro l’australiano Lawrence Gibson gli causa la perdita della maggior parte del suo stack che scende a 245.000 chip. Un tale stack, visto il valore medio delle chip a questo livello di gioco, è da considerarsi quasi nullo. Un’ora dopo, infatti, il player è out al 157º posto per una moneta da 52.718$.

Termina così l’avventura del poker italiano al main event delle WSOP 2012.

3 giocatrici nei top 20

In questo momento ci sono ancora in gioco circa 100 giocatori. Il day5 del main event delle WSOP 2012 è attualmente in cordo e si sta giocando l’ultimo livello della giornata. Da notare le quattro giocatrici ancora in gioco due delle quali fra i top 20 in classifica: Vanessa Selbst, già detentrice di un braccialetto WSOP 2012 si trova attualmente al 42º posto, la norvegese Elisabeth Hille è al 12º e la francese Gaelle Bauman al 7º. All’83º posto troviamo l’americana Susie Zhao. Senza dubbio le WSOP 2012 mostrano il meglio del poker femminile.