Full Tilt Poker e Pokerstars: parla Matt Glantz

Full Tilt Poker e Pokerstars parla Matt Glantz

Un futuro che non promette niente di buono per il poker online made in USA. Questo il pensiero di Matt Glantz che sul suo blog a scritto tutti i suoi dubbi relativi all’acquisto di Full Tilt Poker da parte di Pokerstars. Secondo il player, il Doj non ha il potere di soddisfare le esigenze del colosso del poker.

Quando predisse che l’acquisto di Full Tilt Poker da parte del gruppo Bernard Tapie sarebbe saltato nessuno gli dette ascolto. Tuttavia le parole di Matt Glantz trovarono conferma in quello che accadde realmente, cioè con la fine delle trattative tra il magnate francese e il Dipartimento di Giustizia americano (Doj). Ora il famosissimo player, che nel mondo del poker rappresenta una voce più che autorevole, continua a dire la sua su questa storia infinita.

Il pensiero di Matt Glantz

E allora cosa succederà alla Red Room? Saranno finalmente rimborsati i giocatori di poker con i fondi bloccati. Secondo Matt Glantz le difficoltà che minano un’imminente riapertura di Full Tilt Poker sono molteplici, ma ce n’è uno in particolare. Il famoso giocatore statunitense ha, infatti, scritto sul suo blog che il Dipartimento di Giustizia americano non avrebbe il potere di soddisfare le esigenze di Pokerstars, ovvero di riportare finalmente il poker online negli Stati Uniti.

Il blocco della Caesars Entertainment Corporation

E a mettere il veto finale sull’acquisto di Full Tilt Poker da parte di Pokerstars ci avrebbe pensato proprio la Caesar Entertainment Corporation, ovvero una delle aziende che ha dimostrato maggior interesse verso il poker online negli Stati Uniti. Secondo Matt Glantz, infatti, il gruppo si farà trovare sicuramente preparato quando sarà nuovamente possibile giocare a poker online in America e proverà ad esercitare una situazione di dominio.

Soltanto una speranza e nulla più!

Dunque, se da un lato sono tanti i player che sperano di vedere la fine di questa trattativa che vede coinvolte Full Tit Poker e Pokestars, dall’altro alcune personalità come Glantz la pensano in modo diametralmente opposto. A proposito il player conclude scrivendo nel suo blog: “E’ soltanto una speranza e nulla più!” un commento finale davvero emblematico che ci fa ben capire quale sia il punto di vista di questa voce autorevole del poker.