Event 56 WSOP 2012: sale Gianluca Mattia

Event 56 WSOP 2012 sale Gianluca Mattia

Ottimo risultato al termine del Day 2 per Gianluca Mattia, secondo all’Event 56 delle WSOP 2012.Un torneo decisamente positivo per gli azzurri grazie anche ai buoni piazzamenti di Ferdinando Lo Cascio, Carla Solinas e Marco Della, tutti e tre a premio. Dario Alioto, invece, è in corsa nell’Event 58.

22 player left all’Event 56 No Limit Hold’em di queste WSOP 2012. E fra questi c’è uno strepitoso Gianluca Mattia che chiude il Day 2 in seconda posizione con un monster stcak di 1.271.000 chips. Meglio di lui ha fatto soltanto lo statunitense Donald Vogel (1.297.000) che proprio al termine della giornata riesce ad ottenere la leadership nel torneo. Segue in terza posizione il norvegese Peter Eastagate anche lui con un ottimo stack di 1.043.000 chips.

Event 56 WSOP 2012: Gianluca Mattia sale in vetta

La mano che determina l’ascesa di Gianluca Mattia è giocata contro Elyahu Levy. Quest’ultimo apre 25.000 da early position viene chiamato dal giocatore seguente e dal bottone. L’azzurro, però, rilancia 120.000 da big blind e l’unico a chiamare è Levy. Al flop escono 4♦ Q♦ T♣ e Mattia effettua un check call da 100.000. Al turn esce un K♣ e dopo il check dell’azzurro Levy va in All In con un call di Mattia dopo che ci pensa su per 5 minuti. Levy mostra 6♠ 6♥ e Mattia A♥ K♥. Un river ininfluente e per Mattia un importante double up che lo spinge in vetta alla classifica.

Event 56 WSOP 2012: altri italiani ITM

Ma il buon traguardo ottenuto da Gianluca Mattia non è l’unico motivo di soddisfazione per i nostri colori perché sono ben tre i giocatori di poker italiani ad essere andati a premio in questo torneo. Oltre a Mattia, infatti, sono in the money Ferdinando Lo Cascio che termina il torneo delle World Series of Poker in 98esima posizione portandosi a casa quasi 5.000 dollari. Buon risultato anche per Carla Solinas che esce 132esima (4.155 dollari per lei) e per Marco Della anche lui ITM.

Event 58: Dario Alioto nella top ten

I traguardi convincenti per gli italiani non arrivano, però, solo dal torneo precedente. Dario Alioto, infatti, che è seduto ai tavoli dell’Event 58 Pot Limit Omaha Hi-LOw Split-8 or Better in questo momento viaggia in decima posizione con un ottimo stack che supera le 19.000 chips. E vista la sfortuna che in queste World Series of Poker del 2012 lo ha accompagnato facciamo tutti il tifo per un suo ottimo piazzamento e, perché, no magari per un bel braccialetto delle WSOP 2012.