Arriva il poker online veloce:l’AAMS ha detto si

A breve nelle poker room legali italiane, il “poker veloce”

E’ stata pubblicata la circolare dell’AAMS che autorizza le poker room legali ad offrire il poker online “veloce”, la modalità già chiamata Rush Poker da Full Tilt Poker, che la reclamava come una sua esclusiva.

Cos’è il Rush Poker ideato da Full Tilt Poker?

Ben due anni fa, nel “lontano” 2010, Full Tilt Poker che non era ancora una poker room legale con licenza AAMS nel nostro paese, lanciava sulla sua piattaforma estera un nuovo modo di giocare a poker online. Era il Rush Poker, una modalità del cash game che permetteva di prendere parte ad un gran numero di mani “saltando” da un tavolo all’altro.

A distanza di tempo questa innovazione è stata oggetto di desiderio per molte poker room che hanno voluto adottarla, utilizzando magari nomi differenti. La possibilità che un giocatore non debba aspettare il proprio turno per foldare la sua mano, ma possa spostarsi direttamente da un tavolo all’altro, ha entusiasmato sia i giocatori che gli operatori del settore. Da qui è nata la richiesta all’AAMS, di autorizzare l’ex Rush Poker di Full Tilt Poker per il mercato italiano, creando un apposito regolamento.

Appena pubblicata la circolare 2012/32126 dell’AAMS

Ieri è stata resa nota la circolare 2012/32126 dell’AMMS. Tale circolare è quella relativa al regolamento ed alle procedure necessarie alle poker room italiane, per essere autorizzate e certificate all’offerta del poker online “veloce”. Non manca dunque molto al momento in cui anche nella nostra nazione sarà possibile scegliere tra i vari prodotti simili, che le room stanno sviluppando e perfezionado per proporre con differenti nomi ma simili caratteristiche.

Il mercato del poker online italiano crescerà?

Con questa nuova possibilità che presto verrà data ai giocatori di poker online italiani, il settore potrebbe incrementarsi. La modalità è infatti molto attesa dai players che prediligono il cash game, e che gradivano l’idea di quello che una volta era l’esclusivo Rush Poker di Full Tilt Poker. La room del Black Friday tra l’altro, aveva promesso battaglia attraverso i suoi legali per l’esclusiva del suo prodotto, ma con i tanti problemi che poi si è trovata a fronteggiare, ad oggi non ha né ottenuto il brevetto per tale esclusiva (che sembra avesse richiesto nel 2010), né è riuscita a bloccare la possibilità di offrire il “poker veloce” alle altre room. Tanto interesse per il quello che era il Rush Poker, è frutto del fatto che la modalità è davvero molto ricercata dai players, e potrebbe cambiare l’andamento del mercato del poker online, anche quello italiano.

Il regolamento AAMS del “poker veloce”

Lo stesso regolamento pubblicato dall’AAMS, spiega alcuni punti fondamentali ed interessanti sul nuovo “poker veloce”: 1) in una sessione di gioco potranno partecipare fino a 5.000 players, 2) ogni tavolo può contenere al massimo 10 giocatori, 3) i giocatori che prendono parte alla sessione di gioco del “poker veloce” vengono automaticamente posizionati su di un tavolo di poker online cash game, 4) i giocatori che foldano la loro mano vengono subito spostati ad un differente tavolo della stessa sessione, per poter partecipare ad una nuova mano di gioco.

Le possibilità del Fold Istantaneo e del Re-buy

Il “poker veloce” che troverete nelle piattaforme autorizzate AAMS, darà la possibilità di scegliere il “fold istantaneo”. Caratteristica principale di questa modalità di gioco ideata da Full Tilt Poker, il “fold istantaneo” permetterà al player di scegliere se passare la propria mano prima che arrivi il proprio turno: tale scelta non sarà resa nota (visibile) agli altri players del tavolo.

Una sessione di gioco del “poker veloce” sarà quindi composta da molti tavoli in cui i giocatori affronteranno mani differenti: in questo contesto la poker room potrà anche consentire ai giocatori di effettuare uno o più Re-buy. I Re-bay non potranno però superare il limite massimo di 1.000€, e consentiranno ai players di effettuare più entrate in una stessa sezione di gioco.