Event 49 WSOP 2012: eccellente Mustapha Kanit!

Event WSOP 2012 grande Mustapha Kanit

Grande prestazione per Mustapha Kanit e Lorenzo Sabato che raggiungono il Day 2 dell’Event 49 rispettivamente in terza e quinta posizione. Anche Max Pescatori, sebbene sia piuttosto short è ancora in gara. Tanti gli illustri assenti a questo day 2 del No Limit Hold’em Ante Only.

Dopo la vittoria di Rocco Palumbo a queste WSOP 2012 qualcosa sembra essersi smosso nell’ambiente azzurro e cominciano ad arrivare alcuni risultati incoraggianti. Il diciassettesimo posto del nostro specialista dell'Omaha Dario Alioto, sebbene sia uscito in una mano a dir poco sfortunata, ne è la prova concreta e lo sono anche gli ottimi piazzamenti ottenuti da Mustapha Kanit e da Lorenzo Sabato a fine day 1A dell’Event 49 No Limit Hold’em Ante Only a buy in 1500 dollari di queste World Series of Poker 2012.

Event 49 WSOP 2012: in gara Kanit, Stefano e Pescatori

Al termine di questa giornata, infatti, fra i 110 giocatori di poker che passano il turno Mustapha Kanit si è qualificato terzo con uno stack di 104.200 e Lorenzo Sabato termina con due posizioni di meno e con soltanto poche migliaia chips di divario. Passa il Day 1 anche Max Pescatori che, però, viaggia in tutt’altra condizione di classifica, cioè in 99esima con uno stack piuttosto short pari a 13.900 chips.

Event 49 WSOP 2012: il Chip count ed illustri assenti al Day 2

Tanti i grandi esclusi che si sono presentati a questa competizione, fra cui Daniel Negreanu, Phil Hellmuth, uscito a tre posizioni dalla zona premio, Greg Reymer, Amanda Musumeci, Phil Ivey, Vanessa Rousso e per quanto riguarda i nostri colori Massimiliano Martinez che anche lui non passa il turno. In testa al chip count abbiamo, invece, Sameer Al Janedi con uno stack di 177.000 chips, seguito da John Hayes che supera di sole 100 chips il nostro Mustapha Kanit.

Ce la faranno, allora, i nostri player in gara a vincere il tanto ambito braccialetto delle WSOP 2012? Ancora un giorno e sapremo se ci saranno altri giocatori azzurri che entreranno nell’Olimpo del poker. Del resto la vittoria di Rocco Palumbo sembra che abbia portato in casa azzurra tanta voglia di giocare e soprattutto tanta voglia di vincere.