Re Mida Challenge day2: Irene Baroni out

Re Mida Challenge day2 purtroppo Irene Baroni è out lo sloveno Tomazic chip leader

Il day2 del Re Mida Challenge, in corso al casinò Perla di Nova Gorica, è stato intenso ed emozionante. Dei 127 giocatori approdati al day2 dai primi due giorni del torneo ne rimangono solo 30, tutti ITM, e tutti alla ricerca del trofeo che sarà attribuito oggi a fine giornata.

Oggi alle 14:00 il Final Day

Oggi alle ore 14:00 inizierà il Final Day del Re Mida Challenge. In gara vediamo ancora 30 giocatori di poker che si contendono il titolo e la loro parte dei 100.000€ del montepremi in palio. Tutti i giocatori sono ITM, e in tutto 36 giocatori terminano il torneo in zona premi.

Nejc Tomazic chip leader

Il chip leader d’inizio Final Day del Re Mida Challenge è lo sloveno Nejc Tomazic. Chiudendo con oltre un milione e mezzo di chip, ha la responsabilità di mantenere alto l’onore del paese ospitante e sua patria, visto che è l’unico sloveno rimasto in gara.

Nessuna donna fra i 30 rimasti

Irene Baroni, che aveva chiuso il day1B del Re Mida Challenge in un’ottima terza posizione, purtroppo esce dal torneo al day2 verso metà giornata, fuori dalla zona premi. Anche le altre giocatrici presenti al tavolo vengono eliminate prima della bolla. L’ultima a resistere è stata Valentina Gambardella.

Marcin Cieselar è l’uomo bolla

L’eliminazione di Marcin Cieselar al 37º posto segna lo scoppio della bolla e il rilassamento dei superstiti che ormai hanno la certezza di non uscire dal torneo a mani vuote.

Marco del Pino primo italiano del chip count

Marco del Pino in seconda posizione è il primo italianod el chip count.

Maurizio Sepede, eliminato dopo la bolla fra i sei giocatori che non arrivano al final day ma sono ITM, si è dichiarato estremamente soddisfatto del proprio risultato e del livello del torne0, che a sua detta, “...sembra di essere a un IPT!”