Full Tilt Poker e PokerStars: le prime conferme

Full Tilt Poker e PokerStars, unione sempre più probabile

Ancora clamore ed indiscrezioni sulla questione che vede uniti i nomi di Full Tilt Poker e PokerStars: arrivano le prime conferme sull’affare in atto, e si parla anche di cifre d’acquisto in netta salita.

Confermato l’incontro del 9 maggio

Pochi giorni fa vi avevamo parlato di un probabile incontro in USA tra i rappresentanti delle due famose poker room Pokerstars e Full Tilt Poker, ed oggi vi confermiamo che effettivamente quell’incontro è avvenuto e la trattativa è in corso. Le voci che fin adesso non potevano ritenersi ufficiali al 100% ora lo sono, e questo grazie alla dichiarazione dell’avvocato di Full Tilt Poker.

Stiamo parlando di Barry Boss, che ha detto pubblicamente di aver effettuato un incontro con i legali di PokerStars in occasione dell’udienza in tribunale del 9 maggio scorso. Boss non ha voluto dire null’altro però, ed i particolari che sono venuti alla luce in queste ore, contemporaneamente alla sua dichiarazione, arrivano da un noto sito statunitense. Si tratta di particolari molto interessanti e che entrano nel dettaglio di un eventuale futuro dell’ex Full Tilt.

PokerStars e Full Tilt Poker saranno 2 siti separati

Le indiscrezioni parlano di un eventuale ripristino dell’ex Red Room in modo del tutto separato da PokerStars, marchio in fase di acquisizione del primo. PokerStars non incorporerà Full Tilt Poker quindi, ma si limiterà a gestire una piattaforma di gioco del tutto separata da lei non unendo i brand delle poker room.

Obbligo di dimissioni per Isai Scheinberg

Sembrerebbe che il DOJ (United States Departement Of Justice) richieda obbligatoriamente ad Isai Scheinberg (proprietario e fondatore israeliano di PokerStars), il quale è stato rinviato a giudizio dopo gli scandali del Black Friday, di dimettersi dalla sua posizione di manager. Se Isai Scheinberg dovesse scegliere di gestire i due siti online, questo gli sarebbe vietato dalla “clausula” imposta dal DOJ. Questa notizia comunque rimane in attesa di riscontro.

900.000.000 di $ per avere Full Tilt Poker

Le indiscrezioni sulla vicenda di PokerStars e Full Tilt Poker sono relative anche al prezzo d’acquisto di quest’ultima. Si parlerebbe adesso di un importo più alto dei precedenti, e che si aggira intorno ai 900 milioni di $.

Vi terremo aggiornati sull’evoluzione della questione e vi faremo sapere se verranno ufficializzate queste indiscrezioni: rimanete con noi per sapere tutte le ultime notizie del mondo del poker online e del poker live di ogni giorno!