Final Table Mini IPT Sanremo: Nazzaro chipleader

Mini IPT stagione IV: si gioca a Sanremo, da domani l’IPT

A Sanremo tavoli verdi in corso per la prima tappa del Mini IPT stagione IV. L’appuntamento ha segnato 376 iscritti, ma adesso ci sono già i finalisti di questo Mini IPT Sanremo che ha formato il suo Final Table.

Da 376 ad 8: i players del Mini IPT Sanremo

Al Casinò Municipale di Sanremo, da sabato scorso ha preso il via il torneo da 400€ di buy-in del primo appuntamento con la nuova stagione del Mini IPT di PokerStars. Questo evento inaugurale che precede il Main Event dell’IPT (il quale inizia domani), ha generato un prizepool di 131.300€. I 376 iscritti tra il Day 1 A ed il Day 1 B, si sono pian piano decimati passando anche attraverso il fatidico momento dello scoppio della bolla (con 56 posizioni a premio) ed ora abbiamo gli 8 finalisti della tappa numero 1 Mini IPT stagione IV, capitanati da Daniele Nazzaro.

Tra i giocatori arrivati ITM che però sono out dal torneo, troviamo Andrea Ferrari (vincitore di oltre 85.000€ a La Notte degli Assi 8 del 2010 nonché già in possesso di un titolo di campione Mini IPT stagione 2011-2012 ) ed Alessandro Minasi, il campione del Main Event Italian Poker Tour (IPT) Sanremo 2010 per 172.000€.

1° Mini IPT stagione IV, podio da 33.000€

Il payout del Final Table Mini IPT Sanremo 2012 che si terrà oggi a partire dalle 14:00 e che vede Daniele Nazzaro chipleader, offre una prima moneta da 33.000€. Saranno poi assegnati anche il 2° posto da 21.000€, il 3° posto da 13.100€, il 4° da 9.900€, il 5° da 6.570€, il 6° da 5.250€, il 7° da 3.900€, ed infine l’8° da 2.619.

Final Table Mini IPT Sanremo 2012: chipleader Daniele Nazzaro

Gli 8 players rimasti in gara al 1° Mini IPT stagione IV sono tutti nomi poco noti nel settore. Anche il chipleader Daniele Nazzaro non è un habituè dei tavoli verdi, ma ha saputo imporsi su un field abbastanza vasto.

Ecco la situazione di partenza del Final Table Mini IPT Sanremo 2012: la leadership è di Daniele Nazzaro a quota 1.528.000 chips, lo seguono poi Manuel Barlaam con 1.462.000 chips, Federico D'Onofrio con 1.199.000 chips, Giovanni Borgia con 951.000 chips, Fabio Calcagno con 664.000 chips, Mauro Sgroi con 632.000 chips, Andrea Vitale con 532.000 chips, ed infine Mirco Di Giorgio con 530.00 chips.