Emanuele Maccari: “ Ho denunciato solo la realtà sommersa del .com”

Le Iene ed Emanuele Maccari: le “verità nascoste”

Il servizio tv delle Iene sul poker online ha generato un grande fervore intorno al personaggio di Emanuele Maccari, l’agente che ha denunciato una realtà troppo scomoda a molti. Poker.it ha parlato con lui e con il suo avvocato.

Emanuele Maccari frainteso, non denunciava la realtà del .com

Quando si guarda un servizio tv che dura 10 minuti (proprio come quello delle Iene sul poker online), è facile generalizzare e focalizzare il contenuto su qualcosa che risulta più evidente solo perché clamoroso.

Parlando proprio di quel servizio, a molti è rimasto impresso che vi erano solo 2 carte sul flop della mano di Texas Hold'em (cosa che è stata spiegata chiaramente da Nadia Toffa con l’inserzione di una barra nera per nascondere il logo della room), e ad altri è rimasto impresso che un agente con guadagni stratosferici denunciasse proprio il suo “datore di lavoro”, perlopiù un sito di poker online .com.

Ecco, poniamo l’attenzione su questo 2° particolare. Era stato detto nel servizio delle Iene, e ce lo ha chiaramente spiegato l’avvocato di Emanuele Maccari, che: “Emanuele non ha affatto denunciato la realtà del. com, ma bensì la realtà sommersa del .com, che purtroppo ha tolto molti soldi al mio assistito”.

Conseguentemente alle dichiarazioni di Emanuele, l’agente che ha avuto il coraggio di dire cosa accade in un determinato settore del poker online si è trovato a doversi scagionare da un’accusa che invece era chiaramente rivolta al suo carnefice, il proprietario della room truffaldina. Emanuele Maccari è stato infatti accusato di truffare, e invece veniva truffato poiché era solo un agente.

Nel servizio delle Iene una scomoda verità: arrivano le minacce

Quando viene alla luce qualcosa di ingiusto che molti altri sanno ma che non hanno avuto il coraggio di denunciare, colui che ha detto come stanno le cose spesso è preso di mira da chi avrebbe voluto continuare una losca attività. Questo è quanto successo ad Emanuele Maccari, infatti il suo avvocato ci dice: “Abbiamo sporto denuncia contro ignoti (anche se sappiamo bene di chi si tratta e se non la finiranno saremo pronti a fare nomi e riferimenti ai siti) perché abbiamo e stiamo ricevendo minacce ed intimidazioni, anche da agenti di operatori illegali”.

Emanuele Maccari, professionista che ora lavora con siti AAMS

Attualmente Maccari che è un agente professionista (ed anche un player), continua a collaborare con siti di poker online legali (AAMS). Maccari stesso, riferisce a Poker.it che “dopo i guai passati con la finanza e quello che ho scoperto, ho deciso di lavorare tranquillamente e legalmente”.

Il suo avvocato ci informa infatti che “lui non ha fatto denuncia ma è andato alle Iene perché ha continuato e continua a lavorare con siti AAMS in maniera del tutto legale”.

Dopo le Iene, vedremo Emanuele Maccari in un Team Pro

L’avvocato di Emanuele (che ha preferito rimanere anonimo per il momento, ma che in futuro renderà noto il suo nome), ci fa sapere che il suo assistito “ ha ricevuto offerte con contratti di sponsorizzazione per far parte di un Tem Pro”. Forse dunque, chi ha avuto il coraggio di denunciare scomode verità sarà ricompensato per la sua tenacia e farà parte di un team di professionisti di una poker room legale.

Emanuele Maccari ed il suo avvocato ci fanno sapere che a breve rilasceranno altre dichiarazioni. Noi di Poker.it li ringraziamo molto per la cortese disponibilità, e vi terremo aggiornati su tutta la vicenda.