L’opinione di Candio sul servizio tv delle Iene

Le Iene, il servizio sul poker online, e l’opinione di Filippo Candio

Visto il grande clamore che il servizio tv delle Iene sul poker online ha generato, Poker.it ha chiesto l’opinione ad uno dei più grandi players azzurri: Filippo Candio. Ecco cosa ci ha detto il talentuoso cagliaritano.

Filippo Candio: “alte probabilità che sia una bufala”

Il November Nine non è sicuro della veridicità del servizio tv delle Iene andato in onda il 29 marzo scorso (e come lui la pensano in tanti altri!). Quando gli abbiamo chiesto un parere sul reportage di Nadia Toffa relativo ad una truffa di poker online, il cortese e disponibile Filippo Candio parte del team Pro di ScommesseItalia ci ha risposto così: “penso che il servizio non dica niente di nuovo e che ci sono alte probabilità che sia una bufala, anche se quello di cui si parla è accaduto più volte…”

L’opinione del November Nine in esclusiva per Poker.it

Il personaggio “incappucciato” che denunciava alle Iene la truffa ai danni di molti che giocano a poker on line su vari siti “.com”, dove stranamente si perdeva sempre, ha suscitato dunque dei dubbi anche nel fuoriclasse del Texas Hold’em. Filippo Candio ha continuato a spiegare alla redazione di Poker.it il suo punto di vista sulla questione: “… per di più da buon Professionista di questo mestiere, sono cose che già si mettono in conto quando si gioca, e che almeno queste truffe grazie al “.it” non dovrebbero più accadere”.

L’AAMS, un “bollino” di sicurezza per il gioco legale

Anche Filippo Candio ha sottolineato il fatto che sui portali di poker online “.it”, quelli legali e regolarmente riconosciti dall’AAMS (con il logo chiaramente visibile), sia molto difficile se non impossibile incappare in queste spiacevoli vicende. L’AAMS promuove il gioco legale e responsabile, ed a favore delle Iene bisogna dire che questo lo aveva accennato anche Nadia Toffa ad inizio del suo servizio. Peccato però, che alla fine, a tutti gli amanti del poker il servizio sia arrivato come un messaggio negativo verso questo mondo, un segnale di allerta al gioco d’azzardo che sembrava sempre e comunque insidioso.