Full Tilt Poker: la furia di Daniel Negreanu

Daniel Negreanu crea un video per accusare gli ex pro Full Tilt Poker

Al giocatore di poker canadese Daniel Negreanu non va proprio giù la vicenda di Full Tilt Poker, dei fondi prelevati dagli ex pro e poi non restituiti, e di tutto quanto stia gettando ombre negative sul mondo del poker. Ecco la furia di Negreanu, in un suo video.

15 febbraio: Daniel Negreanu pubblica il suo 1° video blog

Che "Kid Poker" fosse davvero arrabbiato con gli ex Pro di Full Tilt Poker per quanto accaduto ormai è un fatto più che noto, ma che il player si sarebbe spinto così oltre con le sue accuse nessuno lo immaginava.

Questa volta per continuare a ribadire e per voler accentuare il suo pensiero, Daniel Negreanu ha creato un video blog, il suo 1° video blog, che egli stesso ha intitolato “Video blog dove parlo dell’outing di Jason Somerville con alcune parole per Ray Bitar, Chris Ferguson ed Howard Lederer. E alcune altre cose.”

Ecco il video integrale della "sfuriata" di Negreanu:

“Howard, Ray e Chris, vi meritate uno schiaffo in faccia!”

Dopo aver espresso il suo sostegno per Jason Somerville (giocatore di poker vincitore del 1.000$ No Limit Hold’em WSOP 2011 per 493.000$) che ha dichiarato nel proprio blog di essere omosessuale, Daniel Negreanu inizia ad infuriarsi contro Chris Ferguson, Howard Lederer e Ray Bitar, gli ex pro di Full Tilt Poker.

Tra varie frasi dure e commenti poco piacevoli diretti soprattutto a Lederer (che Negreanu accusa di aver preso 15.000$), Kid Poker dice anche ai 3 famosi giocatori di poker: “Vi meritate uno schiaffo in faccia per quello che avete fatto!” e poi continua dicendo anche “Spero che voi ragazzi andiate in prigione!”.

Il video di Daniel Negreanu oltre 60.000 visite su Youtube

In soli 6 giorni dalla pubblicazione su youtube, il video blog di sfogo di Daniel Negreanu ha raggiunto oltre 60.000 visualizzazioni, e sta letteralmente spopolando tra gli appassionati di poker. Tra le domande/accuse che "Kid Poker" esclama attraverso la sua webcam contro i principali colpevoli del Black Friday e del tracollo di Full Tilt Poker, c’è quella di essere “spariti”.

Esattamente Negreanu dice: “Howard, Ray e Chris, chiedevate al mondo del poker di accettare il vostro marchio dicendo di venire a giocare nel vostro sito, di venire a chattare con voi professionisti … c'è un sacco di gente che vorrebbe parlare con voi adesso, ma tutto ad un tratto vi si è chiusa la bocca?...ignorate il mondo del poker che avete “spennato” con quanto avete fatto e ora non avete più niente da dire?” La furia di Daniel Negreanu non si è proprio placata con il passare del tempo, ed adesso per i giocatori di poker online che avevano un account su Full Tilt Poker, rimane la speranza che dopo i debiti verso la room rilevati recentemente dal gruppo Bernard Tapie, non ci siano problemi per la vendita e quindi per un futuro risarcimento.