In 248 al Day 1 B Main Event IPT Sanremo 2012

In 248 al Day 1 B Main Event IPT Sanremo 2012

Grande spettacolo a questo Day 1 B Main Event 2012 dell’IPT Sanremo 2012 che vede l’ucraino Oleksii Kovalchuk. Ottima la prova di Dario Minieri che chiude in nona posizione, mentre Luca Pagano chiude la giornata con 7200 chips soltanto.

248 partecipanti di cui 119 raggiungono il Day 2. Questo il verdetto del Day 1 B Main Event IPT Sanremo 2012, giornata ricca di spettacolo in cui le emozioni non sono di certo mancate. Il totale dei player che parteciperanno al Day 2 è di 166 su 350, con qualche rimpianto in casa azzurra, ma anche con alcuni ottimi risultati che fanno davvero ben sperare. E allora diamo uno sguardo alla classifica.

La classifica del Day 1 B Main Event 2012

Riflettori puntati sull’ucraino Oleksii Kovalchuk che chiude questo Day 1 B Main Event IPT Sanremo 2012 in testa alla classifica eliminando sul finire della giornata Ricardo Lacchinelli e chiudendo con 222.200 chips. Dietro di lui ci sono ben 8 italiani di cui segnaliamo in seconda posizione Fabio Pilato con 156.900 chips e Dario de Paz con 145.000. Ottima la prova di Dario Minieri che chiude questo Day 1 B Main Event IPT Sanremo 2012 in nona posizione.

Gli illustri assenti al Day 2 Main Event 2012

Eliminati nel corso di questa giornata anche alcuni giocatori di poker di indubbio livello internazionale. Fra questi ci sono Massimiliano Martinez, Alessio Isaia, eliminato alla fine di questo Day 1 B, Luca Moschitta, Andrea Guerra, Andrea Benelli, Rocco Palumbo e la bella Cecilia Pescaglini che, non riesce a passare questa prima giornata del Main Event Sanremo 2012. Insiemee a loro cadono anche Claudio Rinaldi e Gabriele Lepore.

Un Luca Pagano in difficoltà

Un torneo che si preannuncia difficile per Luca Pagano che dopo una partenza in grande spolvero chiude la giornata con 7200 chips soltanto. Per lui, caduto sul finire del Day 1 B dopo essersi scontrato con Maurizio Ghiozzi si preannuncia un Day 2 davvero difficile. E anche se il trevigiano ha dato già prova di prestazioni sorprendenti gli avversari sembrano davvero agguerriti. Su tutti spicca naturalmente il primo posto dell’ucraino Oleksii Kovalchuk.