Day 3 WPT Venezia 2011, 7 gli italiani

Day 3 WPT Venezia 2011, 7 gli italiani

Un day 3 ricco di sorprese che si conclude con il tedesco Marvin Rettenmaier in testa al chip count. 7 sono gli italiani in gara fra cui un Michele Caroli appaiato in seconda posizione a poche migliaia di chips dal primo in classifica. Fra gli illustri assenti Dario Alioto e Bruno Roberto Calabrò.

Una giornata breve, ma molto intensa. Così possiamo definire il Day 3 del WPT Venezia 2011 terminato con la qualificazione di 15 giocatori che si contenderanno la partecipazione al tavolo finale. In testa alla classifica c’è il tedesco Marvin Rettenmaier con 817.000 chips, ma gli italiani rimasti in gara sono in tutto 7, senza considerare il gallese di origine napoletane Roberto Romanello in dodicesima posizione.

Gli italiani in gara

Il primo fra tutti i giocatori di poker azzurri è Michele Caroli, per il momento in seconda posizione, a poche migliaia di chips dal primo della classifica. Per lui un ottimo stack di 793.000. Altro italaino che promette davvero bene è Andrea Benelli, in quinta posizione con 516.000 chips, subito dietro ad Alexander Dovzhenko e Arnaud Michael Patrick Mattern. A seguire Edoardo Alescio, in settima posizione e Fernando Cimaglia in nona.

Gli illustri assenti

Primo fra i grandi assenti di questo ultimo capitolo del WPT Venezia 2011, uno fra i tornei di poker più prestigiosi in Italia, è Dario Alioto, eliminato da Andrea Benelli. Il secondo ad uscire è Rocco Palumbo che si schianta contro la coppia di donne del tedesco Marvin Rettenmaier. E poi c’è uno sfortunatissimo Bruno Roberto Calabrò che con una coppia di Assi perde contro quella di kappa di Alexander Dovzhenko, mettendo a questo punto una seria ipoteca al resto del torneo.

15 giocatori rimasti in gara

Dunque, dopo l’uscita di Calabrò, che si piazza sedicesimo al torneo i giocatori rimasti in gara, che tenteranno di qualificarsi al final table, sono in tutto 15. Fanalino di coda è Andrea Dato, che ha avuto una giornata a dir poco sfortunata, dopo un torneo passato ai vertici della classifica.