Ultimi dati AAMS: poker online, cash game e casinò guidano il mercato

AAMS: i “più  amati dagli italiani” sono ancora poker online e  cash game

L’AAMS ha da poco diffuso un nuovo comunicato stampa in cui presenta i suoi dati relativi ai giochi a distanza, aggiornati alla fine di ottobre 2011. Il poker online, grazie anche all’introduzione del cash game, unito ai giochi da casinò virtuali, fanno registrare un notevole incremento del settore, che determina anche la parte più grande delle entrate registrate dall’AAMS.

Il cash game spopola: i giocatori lo preferiscono ai tornei?

Dal 18 luglio 2011 data “storica” in cui è avvenuta l’introduzione del poker online anche nella modalità del cash game (gioco di carte organizzato in forma diversa dal torneo tra giocatori), i dati registrati dall’AAMS continuano ad evidenziare il calo delle entrate pervenute dal poker online giocato sotto forma di torneo a favore del cash game.

Rispetto ad ottobre dello scorso anno, il mese appena trascorso di ottobre 2011 vede scendere del 53,8% la spesa dei giochi di carte a torneo (parliamo del poker online naturalmente). Una cifra decisamente notevole, che si spiega con lo “spostamento” dei players, verso la nuova modalità del cash game (evento che si è verificato già anche all’estero).

Anche i giochi da casinò online piacciono agli italiani

Il poker online cash game è decisamente ciò che più attrae l’attenzione in questo momento dove i giocatori di poker sul web sono in aumento, ma anche i casinò online hanno influito sull’aumento della raccolta, e stanno pian piano mostrando un incremento dei giocatori che ora possono scegliere il mercato legale (a scapito di quello illegale), e giocare nelle piattaforme autorizzate.

I dati registrati dall’AAMS in questi due settori (intendiamo quello del poker online sia cash game che non, insieme ai casinò online) nei primi 9 mesi del 2011, vedono una raccolta complessiva del 56,9% su tutti i giochi a distanza. Potrebbe forse non apparire molto grande questa percentuale, ma se pensate a giochi presenti nel mercato da anni, come ad esempio le scommesse ippiche che hanno raccolto l’1,8% sul totale dello stesso periodo di riferimento, vi accorgerete dell’enorme popolarità che il poker online ha ormai ottenuto, e dell’importanza dell’introduzione del cash game legale.

I “motori di ricerca”, un’ulteriore conferma dei dati AAMS

Sono state analizzate inoltre, anche delle ricerche condotte sul web relative alle parole inserite nei comuni motori di ricerca (come google). I termini “poker online” (relativo anche al cash game) e “casinò online” sono estremamente più ricercati di termini quali “bingo” o “scommesse”. I dati parlano chiaro, il poker online, la sua modalità del cash game, ed anche i giochi da casinò, sono una passione che condividiamo davvero in tanti!