In 167 al Day 1 A Main Event IPT Campione 2011

Main Event IPT Campione 2011: concluso il Day 1 A, oggi il Day 1 B

Sono stati in 167 i giocatori di poker che hanno preso parte al Day 1 A del Main Event IPT Campione 2011 da 2.200€ di buy in. Non sono mancati i volti noti ai tavoli verdi, che si sono conclusi con i 66 “superstiti” della prima giornata di gioco, terminata oltre le 01:00 di stamattina.

Day 1A Main Event IPT Campione 2011: out Mustapha Kanit

Il field della giornata di apertura del Main Event IPT Campione 2011 è stato di tutto rispetto, anche se per il Day 1 B di oggi si attendono molti più players ed altri nomi noti.

Tra i principali giocatori di poker che ieri sono arrivati al Casinò di Campione d’Italia per il Main Event IPT Campione 2011, troviamo Mustapha Kanit (vincitore dell’IPT Nova Gorica 2011 e 6° ai “November Nine” del Partouche Poker Tour 2011), che però non accede al Day 2, uscendo di scena a soli 20 minuti dal termine del Day 1 A per mano di Cristian Petrullo. Escono dal torneo di poker Texas Hold’em anche Nicolò Caramatti e Gerardo Muro.

Il chipleader del Day 1 A è Sergio Castelluccio

A chi va decisamente meglio è il player che arriva dalla provincia di Avellino, Sergio Castelluccio: per lui la vetta del chipcount del Day 1 A Main Event IPT Campione 2011 con 217.500 chips.

Lo seguono nei primi posti della classifica del Day 1 A Main Event IPT Campione 2011, Michele Caroli (qualificatosi online su PokerStars) con 198.800 chips, Alfonso Amendola con 168.000 chips, la giocatrice professionista Tania Scremin con 164.400 chips, ed Alessio Bordessa con 157.500 chips.

Main Event IPT Campione 2011: oggi il Day 1 B

Alle 14:00 di oggi nuovi giocatori si presenteranno per il Day 1 B del Main Event IPT Campione 2011, e sarà poi formato il payout con la somma che andrà al vincitore della quinta tappa dell’Italian Poker Tour, arrivata ormai alla sua terza stagione.

Bisognerà attendere comunque fino a lunedì 28 novembre per conoscere il nome del vincitore del Main Event IPT Campione 2011, ancora molti tavoli verdi si devono giocare, e non mancheranno inaspettati colpi di scena.