WSOPE 2011: Final Table senza Sammartino

Main Event WSOPE 2011: al Final Table nessun italiano

Niente da fare per il nostro Dario Sammartino, che si ferma al 17° posto del Main Event WSOPE 2011, dopo un lungo Day 4. E’ stato formato il Final Table del torneo di poker Texas Hold’em, che vede ora solo 8 players rimasti a contendersi il podio da 1.400.000€.

Day 4 WSOPE 2011: l’uscita di Dario Sammartino

Speravamo tutti di vederlo arrivare in finale, ed all’inizio del Day 4 sembrava proprio che fosse possibile seguire ancora Dario Sammartino al Main Event WSOPE 2011. L’azzurro era partito con un raddoppio delle sue chips, che per qualche istante lo ha anche fatto salire in testa al chipcount.

La giornata del Main Event WSOPE 2011 però non è proseguita come era iniziata, e fatale per il nostro player è stato prima lo scontro col professionista Patrick Antonius, poi con l’inglese Max Silver, contro i quali Sammartino ha perso tutte le sue chips, e si è dovuto “accontentare” di un 17° posto al prestigioso torneo delle WSOPE 2011 di Cannes. Comunque un risultato meritevole, che è valso al napoletano ben 37.000€, anche se non ci farà sognare un braccialetto al Final Table di oggi.

Gli 8 players del Final Table Main Event WSOPE 2011

Dei 64 players che iniziavano il Day 4 del Main Event WSOPE 2011, solo otto hanno conquistato una sedia per il tavolo verde della finalissima. Non cel’hanno fatta grandi giocatori di poker come Erik Seidel (21° per 37.000€), John Duthie (18° anche lui per 37.000€), e soprattutto Patrik Antonius, che è stato il bubbleman della giornata, eliminato al 9° posto del Main Event WSOPE 2011, e quindi arrivato ad un passo dal Final Table. Per lui 90.000€ di premio.

A contendersi il braccialetto del Main Event WSOPE 2011 ed il ricchissimo 1° premio , oggi ci saranno: il chipleader Elio Fox (conosciuto ed apprezzato anche nel mondo del poker online) a quota 3.990.000 chips, Jake Cody con 2.685.000, Dermot Blain con 2.405.000 chips, Chris Moorman con 2.230.000 chips, Brian Roberts con 2.000.000 chips, Max Silver con 1.825.000 chips, Moritz Kranich con 1.660.000 chips, ed infine Shawn Buchanan con 1.015.000 chips.