Full Tilt Poker: nuove strategie

Full Tilt Poker: nuove strategie

Sono passati pochi giorni dall’arrivo del gruppo Tapie nella nuova direzione di Full Tilt Poker e sembra che le trattative abbaino già preso la direzione imposta dal nuovo amministratore delegato. Per chi non lo sapesse il gruppo ha un’esperienza pluridecennale nel recupero delle aziende in banca rotta e Laurent Tapie sembra proprio che abbia cominciato a fare sul serio.

L’elezione di un commissario esterno

Secondo alcune fonti anonime vicine alla Red Room ci sarebbe un accordo speciale fra Laurent Tapie, amministratore delegato del gruppo, e Full Tilt Poker, attraverso il quale è prevista la nomina di un “commissario speciale”, ovvero una figura indipendente, che verrà nominato per proteggere qualsiasi attività inerente alla poker room, fino a quando non verrà siglato l’accordo definitivo.

Elezione già raggiunta?

Al momento, infatti, sembrerebbe proprio che Laurent Tapie stia valutando diversi candidati che possano ricoprire tale posizione e perché la nomina vada a buon fine sarà necessaria l’approvazione dei due terzi dell’attuale consiglio. Tuttavia, secondo le indiscrezioni che girano intorno alla Red Room, sembrerebbe che tale elezione sia stata già raggiunta e la nomina del nuovo commissario esterno è attesa da qui a pochi giorni.

I compiti del commissario esterno

Ma quali saranno i compiti di questa nuova figura che per il momento è ancora avvolta in un alone di mistero? Diciamo che, per preservare gli interessi di questo colosso del poker online, tutte le decisioni che verranno prese in questo momento dovranno passare sotto gli occhi di questo nuovo commissario che in questo modo si sostituirà al vecchio consiglio di amministrazione.

Detto in altri termini questa nuova figura esterna avrà voce in capitolo su tutte le decisioni finanziarie che verranno prese in questo periodo di transizione, dovrà impedire tutti i trasferimenti di fondi a favore degli azionisti e bloccare qualsiasi distribuzione dei dividenti. Per il momento aspettiamo di vedere quale sarà la prossima mossa, ma sembra che il gruppo Tapie faccia proprio sul serio.