Full Tilt Poker, arriva il gruppo Tapie

Full Tilt Poker arriva il gruppo Tapie

Sebbene qualche giorno fa la notizia del ritiro della licenza di Full Tilt Poker abbia lasciato i giocatori con una gran paura di perdere i loro fondi, adesso sembrerebbe proprio che il destino della poker room sia cambiato in positivo. Dopo soltanto 24 ore è arrivata la notizia che la Red Room è stata acquistata dal gruppo Bernard Tapie, specializzato nel recupero di aziende andate in fallimento.

Il gruppo Bernard Tapie

Insomma, dopo tanto parlare, sembrerebbe proprio che per i giocatori di poker si sia aperto un nuovo spiraglio di luce sul futuro di Full Tilt Poker. Il gruppo Tapie, infatti, ha oltre 30 anni di esperienza nei recuperi dalla banca rotta e durante la sua attività ha acquistato oltre 40 aziende, fra cui il colosso di attrezzature sportive Adidas, risanandole completamente.

In più l’amministratore delegato del gruppo, Laurent Tapie, figlio del noto imprenditore ed ex politico francese Bernard Tapie, ha già annunciato che con l’acquisto della poker room verranno risarciti tutti quei giocatori che aspettavano di sentire buone notizie da un po’ di tempo.

Le strategie

Per quanto riguarda le strategie che verranno intraprese dal gruppo Tapie, il primo nodo da sciogliere è il Dipartimento di Giustizia statunitense con il quale si dovrà necessariamente scendere a patti. Ma secondo le dichiarazioni di Laurent Tapie il sito rimarrà praticamente lo stesso, con il marchio che da sempre lo ha contraddistinto e con il medesimo software.

I cambiamenti avverranno, invece, nel management dell’azienda con un necessario stravolgimento dei piani alti di Full Tilt Poker.

Full Tilt Poker online da gennaio?

I tempi per realizzare tutto ciò potrebbero essere abbastanza lunghi e probabilmente la poker room potrà essere di nuovo online a partire da gennaio. Tuttavia il gruppo, che potrà rescindere l’accordo qualora non si dovesse trovare un accordo con tutte le parti coinvolte in questa vicenda, rappresenta una nuova garanzia per tutti i giocatori con i fondi bloccati.

Insomma, è soltanto una questione di tempo, ma a breve potremmo sapere se Full Tilt Poker tornerà finalmente sul mercato del poker online. Staremo a vedere gli ulteriori sviluppi di questa vicenda.