Poker Cash Game, le ragioni del successo

Poker Cash Game le ragioni del successo

Forse nessuno se lo aspettava (o forse si), ma la crescita del Poker Cash Game nel mese di agosto non ha disatteso le aspettative. Molti giocatori, infatti, si sono convertiti a questa variante di gioco tralasciando tornei e sit and go. Le motivazioni di questa ascesa sono diverse.

Come vi accennavamo ieri non v’è dubbio alcuno che il Poker Cash Game nel mese di agosto si sia imposto come il gioco del momento soppiantando le modalità torneo e sit and go. I numeri parlano chiaro: il volume di gioco prodotto dal Poker Cash Game è 10 volte superiore a quello delle altre due tipologie (900 milioni di euro contro 95). Quali sono, allora, le motivazioni di una crescita così repentina?

I motivi della crescita del Poker Cash Game

Innanzitutto la prima cosa che possiamo considerare, oltre all’effetto novità che sicuramente ha prodotto i suoi effetti, è che molti giocatori fino a poco tempo fa praticavano il Poker Cash Game nelle poker room estere perché in Italia non erano state rilasciate le licenze da AAMS.

Inoltre è possibile che molti giocatori si siano riversati su questa nuova variante del Poker per emulare le gesta dei grandi campioni che sono riusciti a farne una professione. Dunque, anche l’effetto mediatico e l’idea di poter guadagnare grosse somme di denaro con il Poker Cash Game hanno giocato un ruolo importante.

I giocatori occasionali

Ma se è vero che anche molti professionisti del poker si sono convertiti a questa disciplina per necessità, non bisogna tralasciare i vantaggi che il Poker Cash Game offre soprattutto ai giocatori occasionali. A differenza della modalità torneo, infatti, con il gioco Cash non bisogna per forza aspettare la fine di un torneo, ma si può entrare ed uscire quando si vuole.

E questa è una caratteristica importante per tutti quei giocatori che praticano il poker online per hobby e che magari il giorno dopo devono svegliarsi per andare a lavorare. Senza dubbio per loro la modalità torneo potrebbe essere troppo lunga e non coinciderebbe con le esigenze di tutti i giorni. Insomma, sembra proprio che di motivi ce ne siano ben più di uno.