Partouche Poker Tour 2011: ora l’Italia è prima!

Partouche Poker Tour 2011: ben 4 milioni di euro in palio!

Al Palm Beach Casinò della bella cittadina francese, dove si sta svolgendo l’evento di poker live del Partouche Poker Tour 2011 da ben 8.500€ di buy in (con struttura da 30.000 chips per player e livelli di gioco da 90 minuti), i nostri connazionali non sono mancati.

Gli italiani in gioco al Partouche Poker Tour 2011

Tra gli otto azzurri iscritti al Day 1 A del torneo di poker live giunto ormai alla sua quarta stagione, vi erano anche Sergio Castelluccio (vincitore dell’IPT San Remo 2010) e Mustapha Kanit (vincitore dell’IPT Nova Gorica 2011). Al Day 1 B del Partouche Poker Tour 2011, sono arrivati poi altri 4 italiani (A. Martinez, M. Leonzio, M. Marigliano e D. Zampini).

In gioco oltre al prestigioso titolo di campione, al Partouche Poker Tour 2011 ci sono ben 1 milione di euro per il primo classificato, ed un montepremi totale garantito per questo evento di poker live, di 4 milioni di euro!

Oggi il Day 2 con l’azzurro Pantaleo in testa al chipcount!

Dei 332 giocatori di poker live che sono riusciti ad aggiudicarsi un posto per il Day 2 del Partouche Poker Tour 2011 in programma oggi, con grande soddisfazione sottolineiamo la posizione di Giuseppe Pantaleo, italiano che svetta nel chipcount generale con 265.000 chips.

Tra gli azzurri ancora in gioco al Partouche Poker Tour 2011, che continuano a sperare di andare avanti e superare “la bolla” del torneo di poker live che prevede 63 posizioni pagate, ci sono anche Salvatore Crapanzano (secondo italiano al 19° posto e con 117.100 chips), Mustapha kanit (al 29° posto della classifica con 104.400 chips), Sergio Castelluccio (95° con 62.200 chips), Luigi Nicolò Caramatti (249° con 27.600 chips) e Giacomo Maisto (253° con 27.300 chips).

Da sottolineare che al Partouche Poker Tour 2011 non sono mancati i “big” internazionali del poker live, tra cui la campionessa ancora in carica di questo evento 2010, Vanessa Selbst (ora al 53° posto con 86.200 chips), poi Arnaud Mattern (32° con 102.500 chips), e Sorel Mizzi (già “out”).