Full Tilt Poker, ulteriori sviluppi

Full Tilt Poker ulteriori sviluppi

Sembra piuttosto intricata la situazione attuale di Full Tilt Poker che, oltre ad essere alle prese con un deficit finanziario molto alto, deve fare fronte al sequestro di 115 milioni di dollari appartenenti ai giocatori con i conti aperti presso la Red Room.

E se a questo aggiungiamo che la poker room è stata anche vittima di una rapina da parte di alcuni dei suoi principali elaboratori dei pagamenti, Daniel Tzetkoff e Intabill, per un ammontare di 42 milioni di dollari, ben si capisce che la situazione di Full Tilt Poker al momento non è proprio fra le migliori.

La reazione dei giocatori

Secondo alcuni pareri, il fatto che attraverso le ultime dichiarazioni la Red Room non abbia confermato niente di nuovo, ha creato parecchio malcontento fra i giocatori stessi. Sono tanti, infatti, i giocatori con gli account presso Full Tilt Poker che sono rimasti delusi dalle dichiarazioni, secondo loro troppo aleatorie, della Red Room.

Inoltre i giocatori non venivano addebitati per le transazioni effettuate attraverso il loro conto, cosa che ci fa comprendere quanto questa situazione sia ben lungi da una soluzione. In più molte questioni relative a presunte frodi bancarie, tra cui i presunti soldi prestati ad alcuni giocatori del team, rimangono ancora irrisolte.

Fiducia verso nuovi investitori?

Ma c’è di più. La tesi che sei potenziali investitori stiano valutando l’acquisizione di Full Tilt Poker è un’ipotesi che ancora non desta molta fiducia. L’unico nome sicuro che può essere riconosciuto è quello di Jack Binion, anche se è stato più volte suggerito che ci potrebbe essere un interesse da parte di Bwin/Party verso il salvataggio del sito.

Ma se nell’arco di quattro mesi, nessuno ha avanzato una proposta concreta, potrebbe anche voler dire che la società si trova in una situazione molto difficile e che nessun possibile acquirente ha tanta voglia di rischiare. Per il momento tutto resta molto confuso e forse ci vorrà ancora un po’ di tempo per fare chiarezza sulle vicende della Red Room.