Irene Baroni la promessa del poker italiano

Irene Baroni al EPT Tallin 2011

L’ottimo risultato di Irene Baroni all’EPT Tallin 2011 conferma le capacità della giocatrice, con Carla Solinas una delle grandi speranze del poker italiano femminile.

Irene Baroni ha ormai confermato la sua posizione di top player del poker femminile italiano, e il risultato al main event dell’EPT Tallin 2011 rafforza questa conclusione. Nonostante la delusione di non aver raggiunto il tavolo finale del torneo, il 25º posto e una moneta di 7.000€ sono un ottimo risultato sia personale che per il poker italiano.

Irene Baroni ultimamente non perde un evento, e comincia anche ad uscire dai confini italiani ed a partecipare ai maggiori tornei internazionali. Regolare giocatrice ai Ladies Events, partecipa ormai anche agli eventi principali dei vari tornei.

Un ottimo 2011 per Irene Baroni

Il 2011 si stà svolgendo alla meglio: 3 volte al terzo posto a Nova Gorica rispettivamente al Peoples Poker Tour in maggio, al 2011 Italian Series of Poker in giugno e al Poker Grand Prix in luglio, Irene ottiene il 23º posto al main event dell’IPT Sanremo 2011 e ora il 25º all’EPT di Tallin. Irene Baroni, dunque, marcia sicura come la collega di GD Poker Carla Solinas, seconda grande promessa del poker rosa italiano.

Niente italiani al final table dell’EPT Tallin 2011 che è tutto nordico

Non solo Irene Baroni non è riuscita a raggiungere il final table di questo main event dell’EPT Tallin 2011. Anche l’ultimo italiano rimasto in gara, Vincenzo Apicella, ha ceduto al 10º posto e porta a casa 17.500€. Il tavolo finale è, si può dire, estremamente nordico: 3 finlandesi, un norvegese, un estone, un polacco un inglese e uno svizzero si contenderanno il trofeo e il primo premio da 275.000€.