Full Tilt Poker, rinnovo seconda licenza

Full Tilt Poker rinnovo seconda licenza

Passano i giorni e Full Tilt Poker, nonostante la sospensione della licenza, fa ancora parlare di sé, questa volta in positivo. Dopo il rinvio dell’udienza del 26 luglio, sembra, infatti, che per la Red Room arrivino buone notizie. La situazione, però, resta ancora confusa e bisognerà aspettare il 15 settembre, giorno limite dell’udienza, per saperne di più.

Dopo le vicende che hanno portato alla sospensione della licenza di Full Tilt Poker, per la Red Room è arrivato qualche giorno fa uno spiraglio di luce. La Alderny Gambling Control Commission (AGCC) ha, infatti, diffuso un comunicato stampa in cui sono stati resi noti i motivi che hanno spinto al rinvio dell’udienza del 26 luglio.

I motivi del rinvio

Secondo quanto si evince dal testo, infatti, gli avvocati del colosso del Poker Online avrebbero richiesto di spostare l’udienza per tutelare l’immagine degli imprenditori, ancora anonimi, che sarebbero interessati all’acquisto di Full Tilt Poker. Un’azione, quindi, volta a proteggere le operazioni finanziarie e i giocatori stessi che in questo modo, potrebbero riappropriarsi dei soldi per il momento congelati sui loro account. E secondo quanto affermato dalla Alderny Gambling Control Commission l’udienza definitiva avverrà a breve ed entro il 15 settembre. Entro questa data probabilmente sapremo la sorte definitiva di Full Tilt Poker.

Buone notizie per Full Tilt Poker

E se è vero che il buon giorno si vede dal mattino, le buone notizie per la Red Room non sono ancora finite perché la Kahnawake Gaming Commission pochi giorni fa ha annunciato il rinnovo della seconda licenza alla Poker room. Quindi, sebbene il verdetto definitivo della AGCC verrà espresso soltanto il 15 settembre, il Clinet Provider Authorization secondario di Full Tilt Poker è stato rinnovato e, anche se per il momento non verranno accettati nuovi depositi, avrà la durata di due anni. Risposta positiva anche da parte della AGCC che fa sapere che, nonostante la licenza primaria sia sospesa, questa è ritenuta ancora valida. Dunque, una situazione che per il momento resta poco chiara, ma se non altro i giocatori con i conti congelati ricevono finalmente delle notizie positive. Ora, per saperne di più, bisognerà aspettare il verdetto finale della Alderny Gambling Control Commission.