Full Tilt Poker, prestiti ai giocatori?

Full Tilt Poker, prestiti ai giocatori?

Sebbene si sia aperto da poco uno spiraglio di luce sul futuro di Full Tilt Poker, un’inchiesta condotta qualche giorno prima dell’udienza dal sito Subject Poker rivela che la Red Room avrebbe effettuato prestiti milionari ad alcuni giocatori. Secondo quanto enunciato dalla medesima fonte Phil Ivey dovrebbe alla Poker Room ancora 4 milioni di dollari.

Qualche giorno fa vi avevamo parlato degli sviluppi riguardanti la sospensione della licenza della poker room Full Tilt Poker. Ciò che, infatti, era emerso dall’udienza rinviata del 26 luglio, era che per la Red Room si cominciava ad intravedere uno spiraglio di luce anche se sarà necessario aspettare settembre per sapere quali saranno gli ulteriori sviluppi della vicenda. Detto questo, qualche giorno prima dell’udienza erano emerse alcune indiscrezioni, da prendere con il beneficio del dubbio, sui rapporti che intercorrevano tra la Poker Room e alcuni giocatori da essa sponsorizzati.

Phil Ivey in debito con Full Tilt Poker?

Secondo quanto sostiene un sito estero, Subject Poker, che ha avuto modo di accedere al back office di Full Tilt Poker, dal giugno del 2009 all’aprile del 2011, la Red Room avrebbe prestato 10,7 milioni di dollari in 18 tranche a Phil Ivey. In seguito il Tiger Woods del Poker avrebbe restituito la cifra di 6,2 milioni. Anche il campione francese David Benyamine sembra che abbia ricevuto vari prestiti dalla poker room che ammontano a poco meno di un milione di dollari. E’ quanto fuoriesce dall’inchiesta condotta dal sito Subject Poker pochi giorni fa.

Una situazione caotica per la Red Room

Notizie parziali? Secondo la medesima fonte Ivey avrebbe anche restituito alla Red Room una parte dei soldi, in cinque tranche, per un totale di 6 milioni di dollari circa. Ma se facciamo riferimento alle stesse indiscrezioni firmate Subject Poker, il Tiger Woods del Poker, che dopo il Black Friday ha anche fatto causa a Full Tilt Poker perché voleva essere risarcito, sarebbe ancora in possesso di una cifra pari a 4 milioni di euro. Dunque, dati alla mano, quello che possiamo dire per il momento è che la Poker Room irlandese si trova da ancora in una situazione a dir poco caotica. Ma resta il fatto che le informazioni tratte dal sito Subject Poker, che non è nuovo a questo tipo di inchieste, sono comunque parziali e, ripetiamo, vanno prese con il beneficio del dubbio. Soprattutto adesso che si intravede uno spiraglio di luce sul destino della Poker Room irlandese.