EPT 2011, prima tappa a Tallinn

EPT 2011, prima tappa a Tallinn

Mancano poche ore all’inizio della prima tappa dell’EPT 2011 che si terrà domani nella cittadina baltica di Tallin. Tanti i tornei dalle diverse strutture che faranno da sfondo ad un evento che già si preannuncia ricco di sorprese. Una serie di tornei che lo scorso anno si è confermata fra le più importanti del mondo.

Tempo d’estate, tempo di mare ed ombrelloni, ma anche tempo di Poker Texas Hold’em con la prima tappa dell’EPT 2011 che comincerà domani nella città medievale di Tallinn, situata sulla costa del mar baltico. Ed è questo l’appuntamento più importante del poker estivo che anche quest’anno, nonostante la voglia di vacanza, non si ferma per dare grande spettacolo.

EPT 2011: la tappa di Tallinn

Dunque, questa splendida cittadina baltica ospiterà l’EPT 2011 dal 2 al 7 agosto presso il lussuoso albergo Swisshotel, situato proprio nel centro della città. E saranno tanti gli appuntamenti di questa tappa, a partire dal Main Event con buy-in 4000 + 250 euro fino ai tornei Bounty, Rebuy e Turbo. Ci sarà anche un ladies event, chiaramente dedicato poker femminile, ci saranno anche tornei dedicati alla variante Omaha, e infine avremo anche un torneo High Roller con un buy-in di 10.000 + 300 €. Insomma, una tappa tutta da gustare che prenderà piede in una città ricca di fascino che grazie al Poker Texas Hold’em comincia ad essere conosciuta al grande pubblico.

La scorsa edizione dell’EPT

Il torneo di Tallinn dell’anno scorso, che aveva visto la partecipazione di 420 giocatori, era stato vinto dal norvegese Kevin Stani, un’ulteriore conferma del grande successo dell’EPT. Basti pensare che nel 2010 quasi 9000 giocatori avevano partecipato agli eventi principali di questa serie di tornei generando un montepremi di oltre 50 milioni di euro. Città come Sanremo, Londra, Barcellona sono ormai le capitali europee del Poker Texas Hold’em e gli eventi principali richiamano un numero variabile tra gli 800 e i 900 giocatori. E anche quest’anno a poche ore dall’inizio dell’EPT 2011, le aspettative sono alte e lo spettacolo al tavolo verde è assicurato.