WSOP 2011, i traguardi degli italiani

WSOP 2011 i migliori italiani al torneo

Manca poco alla fine dell’edizione 2011 del WSOP e gli italiani in gara sono circa una trentina. Negli altri 57 tornei sono stati tanti i buoni piazzamenti ottenuti, anche se non c’è stata una vittoria finale da parte di un nostro giocatore. Buone le prestazioni di Max Pescatori, Dario Alioto e Massimiliano Martinez. Per Filippo Candio, November Nine nella passata edizione, non un torneo brillante.

Comincerà domani il Day 3 del Main Event WSOP 2011, giorno in cui tutti I giocatori che hanno passato il turno precedente si incontreranno tutti insieme. Gli italiani rimasti in gara sono circa una trentina anche se alcuni dei grandi nomi quali Dario Minieri, Max Pescatori e Salvatore Bonavena mancano all’appello. Vediamo, allora, in questo giorno di pausa quali sono stati i risultati principali degli azzurri nei precedenti 57 tornei della più importante manifestazione del Poker mondiale. La prima cosa che balza agli occhi è che nessun italiano è riuscito a vincere un torneo, anche se ci sono stati ottimi risultati.

I migliori italiani al WSOP 2011

Uno dei risultati migliori l’ha senza dubbio raggiunto Dario Alioto all’ Event 42: Pot Limit Omaha Championship, posizionandosi in quinta posizione, seguito da Max Pescatori dodicesimo. Per Alioto, fan di questa disciplina, altri piazzamenti in zona premio, chiaramente inferiori al traguardo raggiunto in questo torneo. Per il pirata, invece, la migliore posizione raggiunta è all’Event 37: H.O.R.S.E Championship dove si è classificato nono, seguita dall’Event 52 Mixed Hold’em (Limit/No Limit) dove è arrivato dodicesimo. Buona anche la prestazione dell’italo americano Jeffrey Lisandro, undicesimo all’Event 55: The Poker Player’s Championship e anche quella di Niccolo Calia sedicesimo all’Event 45, No Limit Hold’em. Mario Stivoli e Massimiliano Martinez rispettivamente all’Event 40: NO Limit Hold’em si sono classificati rispettivamente ottavo e decimo.

Altri piazzamenti

Non un gran torneo, invece, per Filippo Candio, November Nine nella scorsa edizione del Main Event WSOP, che purtroppo quest’anno non ha passato il Day 2. Miglior risultato per lui la posizione numero 154 all’Event 13: No Limit Hold’em Shootout. Pr quanto riguarda il nostro Massimiliano Martinez, invece, quattordicesimo nella classifica entrante del Day 3 al Main Event, ci sono stati dei buoni piazzamenti, oltre a quello sopra citato, come la quindicesima posizione all’Event 19: Limit Hold’em / Six Handed. Altri italiani che hanno ottenuto risultati degni di nota sono Alessio Isaia, secondo all’Event 5: Sven Card Stud e dodicesimo al Event 11: Omaha Hi-low Split-8 or Better Champioship. Insieme a loro citiamo Claudio Falcaro, terzo classificato all’Event 1: Casino Employees No-limit Hold’em, Andrea Dato, terzo all’Event 12: Triple Chance No-limit Hold’em e Andrea Vezzani, decimo all’Event 18: No Limit Hold’em.