Phil Ivey boicotta le WSOP 2011 a causa di Full Tilt

Phil Ivey boicotta le WSOP 2011 a causa di Full Tilt Poker

Come se l’inizio stesso delle WSOP 2011 non fosse una notizia abbastanza importante nel mondo del poker live, Phil Ivey ha appena fatto esplodere una bomba con la sua dichiarazione sulla sua pagina di Facebook dove ha annunciato che non si presenterà alle WSOP 2011 e che presenta una denuncia contro Tiltware.

Notizia confermata sul sito ufficiale delle WSOP

La notizia è stata confermata sul sito ufficiale del torneo, WSOP.com, dove è possibile consultare il filmato in cui la commentatrice dei tornei Kristy Arnett conferma la notizia. Il sito che ha pubblicato la notizia, wickedchopspoker.com, ha anche affermato che il boicottaggio di Phil Ivey è stato confermato dal suo manager.

Atto di protesta contro Full Tilt Poker

Phil Ivey ha deciso di boicottare le WSOP 2011 come atto di protesta contro il ritardo di Full Tilt Poker nel processo di pagamento dei soldi che deve ai propri giocatori in seguito al blocco della poker room lo scorso 15 aprile. La mancanza di fondi impedirà a molti di questi giocatori di partecipare agli eventi delle WSOP, e Ivey sostiene che non è giusto che lui partecipi se altri giocatori non possono farlo.

Phil Ivey, il più famoso giocatore pro di Full Tilt, non si limita a questo passo, ma ha anche presentato querela contro la società Tiltware che si occupa dei pagamenti per conto di Full Tilt. Secondo quanto Ivey ha dichiarato su Facebook, finchè i soldi non verranno restituiti ai giocatori, lui rimarrà fuori dal torneo. Nel frattempo si impegna affinchè questo problema venga risolto al più presto possibile.

Ivey non c’è al Heads Up No-Limit Hold'em Championship

A conferma di tutto questp cìè anche la mancata apparizione di Phil Ivey al primo evento aperto a tutti giocatori, il $25.000 Heads Up No-Limit Hold'em Championship.