Gli italiani alle WSOP 2011: le novità

Gli azzurri ai tavoli verdi WSOP 2011: ultime notizie

Alla 42a edizione delle World Series of Poker, l’Italia tenta in tutti modi di farsi valere ottenendo dei buoni risultati, e si continua a sperare in un podio ed in un braccialetto azzurro che qualche players impegnato a Las Vegas potrebbe portare in patria. Ecco allora una panoramica sugli ultimi risultati dei “nostri” giocatori di poker impegnati ai vari eventi delle WSOP 2011.

Concluso l’ev.17 WSOP 2011: 52° M. Pescatori, 8° P. Compagno

Il torneo di H.O.R.S.E. da 1.500$ di buy in delle WSOP 2011 ha visto trionfare l’americano Aaron Steury (aggiudicatosi 289.283$) ed arrivare al Final Table, esattamente in 8a posizione, il giocatore di poker italiano Paolo Compagno. Compagno si è aggiudicato 24.219$ in un torneo di poker che vedeva iscritti altri 962 players, e tra cui figuravano nomi come quelli di Todd Brunson, Eli Elezra e John D’Agostino. Anche Max Pescatori è arrivato in zona premio nell’evento 17 WSOP 2011, e per lui c’è stato un 52° posto da 4.199$.

Si gioca l’ev.18 delle WSOP 2011: Andrea Vezzani arriva 10°

Al torneo 18 delle WSOP 2011, il No Limit Hold’em da 1.500$ di buy in che ha visto 3.157 iscritti, ora si guarda verso la conclusione dell’affollato evento. Su questi tavoli verdi il giocatore di poker italiano Andrea Vezzani, la notte appena trascorsa ha ottenuto un notevole risultato classificandosi al 10° posto, e vincendo ben 42.534$! Complimenti a Vezzani.

In corso anche l’ev.19 delle WSOP 2011: i premi azzurri

Il torneo Limit Hold’em / Six Handed da 2.500$ di buy in, ossia l’evento 19 delle WSOP 2011, ha visto arrivare in zona premio Michele Limongi (23° con 6.998$ vinti) e Massimiliano Martinez (15° con 8.786$ vinti). Alla conclusione del Day 3 di questo torneo di poker erano rimasti in 12 a contendersi la vittoria, ora si procede con le ultime eliminazioni ed a breve avremo il campione.

Tutti gli altri eventi WSOP 2011

Continuano intanto anche l’evento 20 delle WSOP 2011, il No Limit Hold’em da 1.000$ di buy in da cui è già uscito Alessio Isaia, ed anche l’evento 21, il Seven Card Stud Championship da 10.000$ di buy in, che non ha visto giocatori di poker italiani.

Hanno aperto le porte al loro Day 1, l’evento 22 (il Pot Limit Omaha da 1.5004 di buy in) a cui si è iscritto anche il nostro Dario Alioto, e l’evento 23 (il torneo di poker Eight Game Mix da 2.500$ di buy in) in cui troviamo in corsa Max Pescatori.