EPT London 2010: Final Table senza azzurri

EPT London 2010, giocato il Day 4

Erano rimasti in 24, i giocatori di poker che all’inizio del Day 4 del Main Event EPT London 2010, speravano di conquistare un posto al Final Table del torneo di poker Texas Hold’em firmato PokerStars.

Tra loro vi erano anche Roberto Nulli e di Gustavo Zito, due giocatori di poker italiani che erano rimasti gli unici a portavano avanti le speranze azzurre all’EPT London 2010 di PokerStars.

Il Day 4 dell’EPT London 2010 di PokerStars

Entrambi i giocatori di poker azzurri iniziavano il Day 4 con poche chips rispetto agli altri avversari, tanto che Zito usciva di scena quasi subito, eliminato da Joe Hackem forte di una coppia di Assi.

Roberto Nulli invece, è riuscito prima a vincere una mano che sembrava rimetterlo in gioco, poi però ha perso tutte le sue chips andando on All In con una coppia di 6, e scontrandosi con un avversario che con K J, trovava le sue carte al board. Nulli vince comunque le 30.000 sterline previste per il 13° posto dell’EPT London 2010 di PokerStars.

Il Final Table dell’EPT London 2010 di PokerStars

Tra coloro che invece riescono a conquistare un posto al Final Table dell’EPT, troviamo un grande John Juanda che sembra davvero in forma, e che si piazza la secondo posto del chipcount con 7.075.000 chips.

Al 1° posto del Final Table dell’EPT London 2010 di PokerStars partirà Kyle Bowker (con 7.355.000 chips), seguito da Juanda, poi David Vamplew (3.670.000 chips), Artur Wasek (2.225.000 chips), Tom Marchese (1.480.000 chips), Kayvan Payman (1.295.000 chips), Per Ummer (1.245.000 chips), e Fernando Brito (1.100.000 chips).

Oggi nella capitale britannica, si svolgerà il tavolo televisivo che vedrà eleggere il campione dell’EPT London 2010 di PokerStars, e noi come al solito, domani vi racconteremo tutto!