WSOPE 2010: 1° braccialetto per Phil Laak

WSOPE 2010, il primo evento lo vince  Phil Laak

Ad iniziare il tavolo conclusivo del torneo di poker delle WSOPE 2010, oltre Phil che partiva in terza posizione per chips, vi erano il chip leader Andrew Pantling, insieme a Cris Bjorin, David Peters, Ilan Rouah e Willie Tann.

Il più determinato ad arrivare fino in fondo al Final Table delle WSOPE 2010 è stato proprio il chip leader iniziale, il giocatore di poker canadese Andrew Pantling, che ha dato filo da torcere a Phil, tanto da arrivare fino all’Heads Up, in cui Andrew partiva in vantaggio su Phil.

Il resoconto del Final Table

Prima di arrivare all’Heads Up di questo torneo di poker Texas Hold’em delle WSOP 2010 comunque, bisogna dire che il sesto posto è andato a Willie Tann, che partiva shortstack , e concludeva quasi subito, eliminato dal chip leader Pantling.

A seguirlo, troviamo il giocatore di poker francese Ilan Rouah, che si piazza la quinto posto del primo torneo di poker delle WSOPE 2010.

Il quarto posto va invece a David Peters che conquista 48.202 £, ed il terzo posto di questo Final Table del primo evento WSOPE 2010 se lo aggiudica un agguerrito Cris Bjorin che ha provato a mettersi tra i due campioni, ma dopo esser andato All In con QQ, è stato eliminato da Phil, che in mano aveva KK. Per Bjorin 70.473 £ di premio per il terzo scalino.

L’Heads Up e la vittoria di Phil

L’Heads Up del primo torneo di poker delle WSOPE 2010, tra Andrew Pantling e Phil Laak, è subito “acceso”, ed i due si alternano la leadership più volte: ma Phil vuole vincere e non cede neanche un secondo, sempre concentrato e sempre pronto ad aggredire l’avversario, per prendergli più chips possibili.

Il momento decisivo, vede Phil mettere tutte le sue chips nel piatto con K 5 in mano, e vede anche chiamare Pantling, che in mano aveva invece A 9.

Il board regala un 5 a Phil, ed il primo torneo di poker delle WSOPE 2010 termina così, decretando il campione assoluto.

Phil Laak si aggiudica 170.802 £ di premio, e Pantling si deve accontentare del secondo posto, che gli vale comunque 105.000 £.