Querelato Michael Mizrachi

 Problemi in vista per Michael Mizrachi

Qualche problema sta distraendo il giocatore di poker Texas Hold’em Michael Mizrachi, dai tavoli verdi. Il professionista americano che ha seguito le orme del fratello Robert (altro grande giocatore di poker), è stato infatti querelato da uno sponsor, ovvero una poker room, con cui aveva stretto un accordo in passato, e che adesso reclama dei diritti.

Michael Mizrachi, grande giocatore alle WSOP 2010

Le cose per Michael, sono cambiate del tutto quando, dopo la sua vittoria all’evento 2 delle WSOP 2010 (che gli è valsa ben 1.559.046 $!), questo abile giocatore di poker ha ricevuto tantissime nuove offerte di sponsorizzazione, ed ha poi firmato un contratto con una poker room differente da quella che lo sponsorizzava prima.

La precedente poker room, con cui Michael aveva stretto un accordo nel Luglio del 2009, lo ha querelato ora con l’accusa di violazione di diritti d’immagine.

Infatti, il giocatore di poker Texas Hold’em, aveva preso l’impegno con la prima poker room, di indossare il logo di questa nei vari tornei di poker (ed in cambio aveva un compenso di 150.000 dollari, l'1,75% degli introiti della poker room, ed i buy in pagati per i tornei più importanti).

La querela per la violazione dei diritti d’immagine

Il nuovo accordo che il giocatore di poker Texas Hold’em ha firmato dopo il trionfo alle WSOP 2010, prevede che adesso, Michael indossi capi firmati dalla nuova poker room che lo sponsorizza, e che lo faccia nelle apparizioni pubbliche (quindi anche nei tornei di poker live ai quali partecipa).

La precedente poker room che sponsorizzava il campione, sostiene però che il nuovo accordo sia una violazione di quello che il giocatore di poker Texas Hold’em aveva con loro, ed ha aperto una causa legale contro Michael Mizrachi, per violazione dei diritti d'immagine ed anche per mancati guadagni.

Mizrachi quindi, rischia adesso, di dover dare una enorme cifra alla poker room che gli ha intentato causa!