Tutto sul day 2B del Main Event WSOP 2010

WSOP 2010, cos’è accaduto al day 2B

Al day 2 b del Main Event delle WSOP 2010, si sono presentati ben 2.731 giocatori di poker, che hanno contribuito così a far crescere il montepremi generale, che regalerà un ricco primo premio al nuovo campione del mondo di poker Texas Hold’em! Ecco i fatti più rilevanti di questo giorno di gioco del Main Event delle WSOP 2010.

Per Phil Ivey svanisce il sogno delle WSOP 2010

Ad abbandonare il Main Event delle WSOP 2010 durante il day 2 b, troviamo uno sfortunato Phil Ivey che, con una coppia di Q servita, cerca il raddoppio delle sue chips, e va in All In.

A chiamare immediatamente l’All In di Ivey, è stato il giocatore di poker giapponese Yuji Masaki, che in mano aveva invece con una coppia di K.

Per Ivey non c’è stato nulla da fare, e la sua corsa al podio del Main Event delle WSOP 2010, è terminata nel day 2 b. Eliminati anche Doyle Brunson, Marco Traniello ed Alessandro Pastura.

Per Filippo Candio grandi speranze

Per chi invece il Main Event delle WSOP 2010 stà volgendo in modo positivo, è l’azzurro Filippo Candio. Il ragazzo che vanta già la vittoria della prima tappa del Campionato Italiano di PokerStars.it a Sanremo, ha chiuso la su giornata di gioco delle WSOP 2010 con 181.000 chips, in testa alla classifica degli italiani.

Rimangono in gara insieme a Candio, anche altri giocatori di poker italiani iscritti al Main Event delle WSOP 2010, quali Giovanni Rizzo, Nicolò Calia, Marco della Tommasina, ed altri ancora.

Nel day 2 b del Main Event delle WSOP 2010, va bene anche la campionessa Vanessa Rousso, che dopo 8 ore di gioco chiude all’ottavo posto. La grande sfida di poker del Main Event delle WSOP 2010, continua….