IPT di Venezia, il Day 1A

IPT di Venezia, Day 1A

Si è tenuto ieri il Day 1A dell’Italian Poker Tour (IPT) e come succede sempre nel Texas Hold’em le emozioni ed i colpi di scena non sono di certo mancati. Dunque, il primo giorno di uno dei tornei più attesi dell’anno parte con 227 iscritti e con tanto spettacolo, quello che solo questa disciplina riesce a dare.

Del resto ce lo aspettavamo tutti quanti, fra i tavoli ci sono molti big, da Gigetto Pignataro, vincitore della tappa di San Marino, a Luca Pagano, Cristiano Guerra, Cristiano Blanco, Marco Figucci, Carla Solinas, Giorgio Figoni e tanti altri.

La classifica

Una buona partenza per il campione Luca Pagano che già nel secondo livello di gioco arriva quasi a quota 30 000 chips e poco più tardi a 45 000. Ma, come sappiamo tutti quanti, nel Texas Hold’em la situazione può cambiare in ogni momento e, dopo una sfortunata All in al preflop, Pagano vede dimezzarsi il suo stack. Ad andare forte, invece, è Claudio Leonardo Pagano, da non confondere con il precedente, che chiude la giornata in seconda posizione con 135 700 chips. Totalmente opposto all’andamento di Luca Pagano, è quello di Giacomo Loccarini che, partito in sordina, dopo la pausa cena riesce a farsi valere e a raggiungere la leadership con 184.000 chips. Dunque, la classifica provvisoria vede al comando Giacomo Loccarini, seguito da Claudio Luca Pagano in seconda posizione, mentre in terza c’è Marco Valena con 125 700 chips. Il nostro Luca Pagano riesce a qualificarsi al Day 2, ma con uno stack molto corto, soltanto 10 000 chips.

Aspettando il Day 1B

Dunque, una giornata che ci ha regalato davvero tante emozioni, quella che si è svolta ieri al casino Cà Nocghera di Venezia, una giornata che ha visto una prima parziale scrematura e tanti colpi di scena inaspettati. E oggi, a poche ore dall’inizio del Day 1B, ci aspettiamo di rivivere le stesse emozioni; quelle che rendono questo sport così avvincente ed emozionante.