WSOP 2010, proseguono gli eventi di poker

World Series Of poker 2010, azzurri tra “alti e bassi”

Alle WSOP 2010, il giocatore di poker, anche noto telecronista di PokerItalia24, è arrivato ad un Final Table ed ha conquistato un buon piazzamento. In un altro evento delle WSOP 2010 invece, tanti campioni azzurri schierati, non sono riusciti a superare le prime giornate di gioco.

WSOP 2010, l’evento 18

L’evento 18 delle WSOP 2010, il torneo di Limit Hold’em da 2.000 $ di buy in, è stato conquistato dal giocatore di poker trentenne di Hewlett (New York) Eric Buchman, che ha condotto un’inarrestabile scalata verso il primo posto da 203.607 $, ed ha eliminato anche il nostro Flavio Ferrari Zumbini, che ha comunque conquistato un quarto posto.

Zumbini, noto per essere nella squadra dei telecronisti di Pokeritalia24, è un giocatore di poker professionista che ha partecipato a più di 15.000 tornei sit&go, ed ora con questo quarto posto all’evento 18 delle WSOP 2010, si è portato a casa ben 66.446 $!

WSOP 2010, l’evento 19

All’evento 19 delle WSOP 2010, non sono affatto mancate le presenze importanti italiane. Ai nastri di partenza del torneo di No Limit 2-7 Draw Lowball World Championship da 10.000 $ di buy in, vi erano infatti Dario Minieri, Dario Alioto, Max Pescatori ed Alessio Isaia.

Purtroppo però, nessuno di loro è riuscito ad arrivare in zona premi, e solo il giocatore di poker Alessio Isaia ha conquistato un posto al day 2, nel quale poi però, si è fermato anche lui.

Il vincitore del 19° braccialetto WSOP 2010, è stato invece il giocatore di poker David Baker, che arrivato a questo Final Table delle WSOP 2010, si è scontrato con personaggi come John Juanda (4° classificato con 78.088 $), Erik Seidel (6° con 41.270 $) e Daniel Negreanu (uscito 8° con 26.004 $ di premio).

David Baker, giocatore di poker del Texas, ha conquistato dunque il suo primo braccialetto a queste WSOP 2010, insieme al primo premio di ben 294.314 $!