Sospeso il decreto sul poker cash game

Poker cash game, duro percorso per la sua legalizzazione.

Novità inaspettate per quanto riguarda il poker cash game, poiché il decreto dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (quindi dell’AAMS) che lo riguarda, insieme alla questione dei casinò online, è stato appena sospeso dalla seconda sezione del Tar del Lazio.

La società Microgame fa ricorso

E’ appena arrivata la notizia davvero inattesa, che comporterà di certo l’allungamento dei tempi d’inizio del poker cash (sia per il poker online che per il poker live), perché la sospensione del decreto dell’AAMS in questione da parte del Tar Lazio, prevede una futura udienza per riprendere la discussione solo il prossimo 13 Ottobre, quindi tra oltre quattro mesi.

Il tutto è dovuto al ricorso effettuato dalla società Microgame, la quale, ritenendo che l’AAMS avrebbe modificato il testo del decreto sul poker cash game inviato alla Commissione Europea rispetto a quello pubblicato sulla Gazzetta ufficiale (riferendosi in particolar modo all’aggiunta da parte dell’AAMS di altre verifiche sulle piattaforme di gioco, soprattutto quelle relative ai generatori numerici casuali), ha impugnato il decreto del poker cash game, e schierato i suoi legali per reclamare un risarcimento danni all’AAMS ed inviare subito un’istanza alla Commissione Europea.

Cosa accadrà ora al decreto sul poker cash game dell’AAMS?

Tutto ciò ha comportato che, il presidente della seconda sezione del Tar del Lazio ha sospeso il decreto dell’AAMS sul poker cash game in maniera cautelare, ed ora prima della prossima udienza del 13 Ottobre, si attende comunque l’ordinanza effettiva della sospensione del decreto sul poker cash game, che potrebbe essere pubblicata anche domani stesso.

Da parte sua l’AAMS, sostiene che tali ampliamenti del testo del decreto sul poker cash game sono solamente formali, e non riguardano nessun aspetto sostanziale del decreto, ed a ogni modo, erano tutti già previsti e notificati alla Commissione Europea.

A questo punto si può solo attendere fino al prossimo Ottobre per conoscere la decisione del Giudice in merito al decreto sul poker cash game, sperando che la questione non allunghi ancora di molto i suoi tempi di risoluzione, e si possa presto fare una divertente partita di poker Texas Hold'em in modalità cash!