Rimangono 3 azzurri all’EPT Monte Carlo

All’EPT Monte Carlo, torneo di poker firmato PokerStars, oggi si deciderà il Final Table!

Siamo arrivati ormai al day 3 del PokerStars EPT Grand Final 2010, che ieri si è giocato a Monte Carlo. Il torneo di poker è iniziato con 112 giocatori ancora in gara, per concludersi con soli 24 superstiti, che determinati alla conquista dell’ EPT Monte Carlo.

Il day 3 inizia con un minuto di silenzio

All’inizio della giornata di gioco, Thomas Kremser, il direttore del torneo di poker (noto direttore di tutti i tornei EPT e quindi anche di questo evento), ha chiesto a tutti i giocatori di poker presenti in sala, un minuto di raccoglimento per ricordare un tragico incidente avvenuto solo due giorni prima. Si tratta del giovane giocatore Stefano Di Gennaro, appena 19enne, che aveva mostrato grandi abilità nel poker online vincendo 19.100 € ad un torneo domenicale. Stefano, promessa del poker ed appassionato del Texas Hold’em, ha avuto un incidente e purtroppo non c’è più. I giocatori dell’EPT, si sono tutti stretti nel dolore per la perdita del giovane ragazzo, ed hanno iniziato a giocare solo dopo un minuto di raccoglimento. L’intero torneo di poker si è fermato per rendergli omaggio.

I giocatori azzurri al day 3 dell’EPT Monte Carlo: chi resiste e chi viene eliminato

Erano sei gli azzurri ad iniziare il day 3 del torneo di poker. Il PokerStars EPT Grand Final 2010 vedeva; Domenico Iannone in testa a tutti e giocatore emeregente dell’EPT Monte Carlo, poi Cristiano Guerra, Salvatore Bonavena, Emanuele Rugini, Gianni Giaroni, e Stefano Marzocchi. Alle ore 12:00 hanno preso il via i tavoli verdi del torneo firmato PokerStars, che però hanno visto subito uscire di scena proprio un giocatore italiano, Marzocchi. E mentre gli azzurri della finalissima EPT rimanevano in cinque, uno di questi continuava per la sua strada. Si tratta del campione di poker Texas Hold’em Salvatore Bonavena, che grazie a due coppie di K servite, riesce a moltiplicare per 5 le chips possedute, passando da 160.000, a ben 750.000! Escono invece Gianni Giaroni, ed inaspettatamente Cristiano Guerra, che era stato anche il chipleader assoluto per alcuni istanti del day 3 dell’EPT. Bene per Emanuele Rugini, e benissimo per Domenico Iannone, che continua ad essere l’azzurro con più chips, 713.000. A dominare i tavoli verdi dell’EPT Monte Carlo di PokerStars, è però lo statunitense Kevin Eyster con 2,8 milioni di chips, al primo posto! Oggi si giocherà il day 4 del torneo di poker e verrà deciso il Final Table del PokerStars EPT Grand Final 2010, noi continuiamo a sperare nei tre italiani rimasti in gara. Forza ragazzi!